Archivio corsi

L'archivio dei corsi di formazione organizzati in precedenza dall'Associazione Comuni della Marca Trevigiana e del Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana.

2024 | 2023 | 2022 | 2021 | 2020 | 2019 | 2018 | 2017 | 2016 | 2015


15 gen 2024

Incontro sulla legge di bilancio

Relatori:

Dr.ssa Elena Masini
Funzionario contabile di comune, docente e consulente esperta di finanza locale, autrice di pubblicazioni specializzate, editorialista del Quotidianoentilocali&PA e Azienditalia



  • Le novità per gli enti locali dalla legge di bilancio 2024 



  • Ulteriori novità e adempimenti di inizio anno di interesse per i Comuni 



  • Varie eventuali


15 gen 2024 - VIDEO

Incontro sulla legge di bilancio

Relatori:

Dr.ssa Elena Masini
Funzionario contabile di comune, docente e consulente esperta di finanza locale, autrice di pubblicazioni specializzate, editorialista del Quotidianoentilocali&PA e Azienditalia



  • Le novità per gli enti locali dalla legge di bilancio 2024 



  • Ulteriori novità e adempimenti di inizio anno di interesse per i Comuni 



  • Varie eventuali


24 gen 2024

ANTICORRUZIONE E TRASPARENZA: novità alla luce del PNA 2023 per aggiornare il PIAO

Relatori:

avv. Paolo Vicenzotto - Avvocato del Foro di Pordenone, specializzato in diritto delle nuove tecnologie e aspetti legali dell’innovazione, autore di diverse pubblicazioni in tema di privacy, sicurezza informatica e amministrazione digitale



  • Il PNA 2023

  • L’aggiornamento della sezione “anticorruzione” del PIAO

  • Novità da inserire
    - nuovo dlgs 24/23 in materia di whistleblower
    - nuovo Codice di Comportamento (Dpr 81/23)
    - adempimenti in tema di trasparenza e appalti 2024
    - nuovi rischi e misure in tema di appalti 2024 e PNRR



  • Altre indicazioni 2023-24 in materia di trasparenza e anticorruzione

  • Presentazione di bozze e schemi di documenti per aggiornare la sezione anticorruzione del PIAO


 


Gli schemi che verranno forniti sono il frutto dell’impegno del Gruppo di lavoro Trasparenza e Prevenzione della corruzione del Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana
Agostoni Elena, Barzan Beatrice, Candido Serena e Commissati Alice


24 gen 2024 - VIDEO

ANTICORRUZIONE E TRASPARENZA: novità alla luce del PNA 2023 per aggiornare il PIAO

Relatori:

avv. Paolo Vicenzotto - Avvocato del Foro di Pordenone, specializzato in diritto delle nuove tecnologie e aspetti legali dell’innovazione, autore di diverse pubblicazioni in tema di privacy, sicurezza informatica e amministrazione digitale



  • Il PNA 2023

  • L’aggiornamento della sezione “anticorruzione” del PIAO

  • Novità da inserire
    - nuovo dlgs 24/23 in materia di whistleblower
    - nuovo Codice di Comportamento (Dpr 81/23)
    - adempimenti in tema di trasparenza e appalti 2024
    - nuovi rischi e misure in tema di appalti 2024 e PNRR



  • Altre indicazioni 2023-24 in materia di trasparenza e anticorruzione

  • Presentazione di bozze e schemi di documenti per aggiornare la sezione anticorruzione del PIAO


 


Gli schemi che verranno forniti sono il frutto dell’impegno del Gruppo di lavoro Trasparenza e Prevenzione della corruzione del Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana
Agostoni Elena, Barzan Beatrice, Candido Serena e Commissati Alice


29 gen 2024

L'ACCORDO DI PROGRAMMA quale strumento base per sperimentare nuove soluzioni per l'Abitare. Aspetti tecnici ed esperienze concrete

Relatori:

Federico Pigozzo - Direttore Unità Organizzativa Edilizia, Regione Veneto
Rossella Cendron - Sindaco Comune di Silea
Silvia Toffolon - Responsabile Area Servizi alla Persona e Assistente Sociale, Comune di Silea
Valerio Delfino - Responsabile della Comunità Sant'Egidio-Provincia di Treviso
Denise Dani - Dirigente Area Servizi al Cittadino, Comune di Arzignano
Massimo Salviati - Addetto ai Servizi Abitativi, Comune di Vicenza
Maurizio Trabuio - Direttore Fondazione La Casa Onlus
Francesco Fiorentin - Referente Settore Abitativo - Una casa per l’Uomo
Alberto Baccichetto - Presidente La Esse
Loris Balliana - Presidente Fondazione di Comunità della Sinistra Piave


INTRODUZIONE


In continuità con il Convegno “Edilizia Residenziale Pubblica: le nuove possibilità per i Comuni aperte dalla modifica dell’art. 46 della L.R. 39/2017", dello scorso 15 settembre, proponiamo un incontro a carattere tecnico applicativo per accompagnare gli Enti a capire come attivare progetti a carattere sociale in alloggi di proprietà pubblica.


Apriamo inoltre lo sguardo per riuscire ad ampliare e differenziare le politiche abitative, affiancando al tema delle strutture una riflessione metodologica sull’accompagnamento all’Abitare, quale elemento fondamentale per il radicamento e l’efficace realizzazione dei progetti.


Moderano l’incontro
Referenti del Gruppo di lavoro Area Sociale, Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana


 


PROGRAMMA


Saluti istituzionali


Stefano Marcon - Presidente Provincia di Treviso
Paola Roma - Presidente Associazione Comuni della Marca Trevigiana
Marco Della Pietra - Presidente Centro Studi della Marca Trevigiana
Mauro Dal Zilio - Presidente Ater Treviso


L’accordo di programma: inquadramento normativo, ruoli dei singoli enti coinvolti, step amministrativi e tempistiche
a cura di Federico Pigozzo


ESPERIENZE CONCRETE


Il progetto “Casa Solidale a Silea” del Comune di Silea - accoglienza abitativa per soggetti in situazione di fragilita in collaborazione con Comunità di Sant'Egidio
a cura di Rossella Cendron, Silvia Toffolon e Valerio Delfino


Il progetto “Percorsi di autonomia per persone con disabilità" del Comune di Arzignano
a cura di Denise Dani


Il progetto “Abitare insieme” del Comune di Vicenza - Percorsi di autonomia delle persone con disabilità
a cura di Massimo Salviati


Il patrimonio pubblico riabilitato: un esempio di collaborazione con il Terzo Settore
a cura di Maurizio Trabuio


TAVOLA ROTONDA sull’Accompagnamento all’Abitare
intervengono: Regione Veneto, Ater Treviso, Una Casa per l’Uomo e La Esse, Fondazione di Comunità della Sinistra Piave
Contributi dal pubblico


Per costruire insieme l’Accompagnamento all‘Abitare Condividete qui le vostre definizioni e/o le pratiche sperimentate https://forms.gle/87aw7VvqYosLGXAh8


Si ringraziano per il contributo nella realizzazione dell'evento: Legacoop Veneto e Confcooperative Belluno Treviso 


 


31 gen 2024

MEPA, CIG, DIGITALIZZAZIONE: LE IMPORTANTI NOVITA' APPORTATE ALLA PIATTAFORMA DI CONSIP EFFICACI DALL'1 GENNAIO 2024

Relatori:

dott. Matteo Didonè - Posizione organizzativa ed economo presso il settore economico finanziario e acquisti beni e servizi del Comune di Cittadella, iscritto all'Albo docenti della Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno per l'insegnamento della contabilità pubblica, relatore in corsi di formazione e consulente di enti pubblici in materia di Convenzioni Consip, MEPA e SINTEL


PROGRAMMA


1. Introduzione:



  • riepilogo delle norme del nuovo Codice degli Appalti efficaci dal 01/01/2024;


 
2. Autenticazione sulla piattaforma MEPA:



  • abbandono delle credenziali e adozione di SPID e CIE.



3. L'integrazione del MEPA con la Piattaforma Contratti Pubblici (PCP) per l’acquisizione del CIG:



  • interoperabilità tra la piattaforma e-procurement e il sistema di ANAC PCP;

  • ruolo del Responsabile Unico di Progetto (RUP) e delega di ulteriori utenti;

  • scelta della “Scheda ANAC” da utilizzare per la procedura in corso;

  • compilazione dell'ANAC Form, per la pubblicazione sulla GURI;

  • compilazione dell’eForm, per la pubblicazione sulla GUCE;

  • caricamento dell'European Single Procurement Document;

  • comunicazione con la Piattaforma Contratti Pubblici, richiesta del CIG e invio dei dati inseriti.



4. Altre novità del MEPA:



  • disponibilità del “Fascicolo di gara”;

  • accesso diretto al Fascicolo Virtuale dell'Operatore Economico (FVOE);

  • configurazione del Documento di Gara Unico Europeo (DGUE).


31 gen 2024 - VIDEO

MEPA, CIG, DIGITALIZZAZIONE: LE IMPORTANTI NOVITA' APPORTATE ALLA PIATTAFORMA DI CONSIP EFFICACI DALL'1 GENNAIO 2024

Relatori:

dott. Matteo Didonè - Posizione organizzativa ed economo presso il settore economico finanziario e acquisti beni e servizi del Comune di Cittadella, iscritto all'Albo docenti della Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno per l'insegnamento della contabilità pubblica, relatore in corsi di formazione e consulente di enti pubblici in materia di Convenzioni Consip, MEPA e SINTEL


PROGRAMMA


1. Introduzione:



  • riepilogo delle norme del nuovo Codice degli Appalti efficaci dal 01/01/2024;


 
2. Autenticazione sulla piattaforma MEPA:



  • abbandono delle credenziali e adozione di SPID e CIE.



3. L'integrazione del MEPA con la Piattaforma Contratti Pubblici (PCP) per l’acquisizione del CIG:



  • interoperabilità tra la piattaforma e-procurement e il sistema di ANAC PCP;

  • ruolo del Responsabile Unico di Progetto (RUP) e delega di ulteriori utenti;

  • scelta della “Scheda ANAC” da utilizzare per la procedura in corso;

  • compilazione dell'ANAC Form, per la pubblicazione sulla GURI;

  • compilazione dell’eForm, per la pubblicazione sulla GUCE;

  • caricamento dell'European Single Procurement Document;

  • comunicazione con la Piattaforma Contratti Pubblici, richiesta del CIG e invio dei dati inseriti.



4. Altre novità del MEPA:



  • disponibilità del “Fascicolo di gara”;

  • accesso diretto al Fascicolo Virtuale dell'Operatore Economico (FVOE);

  • configurazione del Documento di Gara Unico Europeo (DGUE).


1 feb 2024

Autorizzazione agli impianti da energie rinnovabili: quali orientamenti regionali?


Giovedì 25 gennaio dalle 9.00 alle 10.15


brief meeting - “ambiente in pillole”


a cura del Gruppo di lavoro Edilizia, Ambiente e Territorio


 


1 feb 2024 - VIDEO

Autorizzazione agli impianti da energie rinnovabili: quali orientamenti regionali?


Giovedì 25 gennaio dalle 9.00 alle 10.15


brief meeting - “ambiente in pillole”


a cura del Gruppo di lavoro Edilizia, Ambiente e Territorio


 


1 feb 2024

Novità normative 2023 in materia di anticorruzione. Whistleblower, Codice di Comportamento ed altro

Relatori:

avv. Paolo Vicenzotto - Avvocato del Foro di Pordenone, specializzato in diritto delle nuove tecnologie e aspetti legali dell’innovazione, autore di diverse pubblicazioni in tema di privacy, sicurezza informatica e amministrazione digitale



  • Introduzione alla disciplina del whistleblower

  • Il nuovo dlgs 24/23 in materia di whistleblower

  • Funzioni e obiettivi della disciplina. Novità e aggiornamento PTPCT, PIAO e processi

  • Garanzie per i whistleblower. Aspetti pratici

  • I canali interni

  • I canali esterni

  • La tutela dei whistleblower

  • La protezione del whistleblowing

  • Le sanzioni per le condotte discriminatorie

  • Il processo di segnalazione

  • La riforma del codice di comportamento dei dipendenti pubblici DPR 62/13

  • Decreto del Presidente della Repubblica 13 giugno 2023, n. 81

  • Il ruolo e i doveri dei dipendenti pubblici

  • Reati e comportamento nella PA

  • L’eduzione digitale e i nuovi articoli 11-bis e 11-ter

  • La prevenzione e il contrasto della corruzione

  • Regali ai dipendenti. Istruzioni per l’uso

  • Limiti nelle contrattazioni per RUP e funzionari coinvolti negli acquisti

  • Altre riforme 2023 in materia di trasparenza e anticorruzione


 


 


 


6 feb 2024

Le autorizzazioni ambientali (AIA-AUA): il ruolo del Comune

Relatori:

Franco Giacomin - Responsabile Ufficio Emissioni in Atmosfera e Autorizzazioni Integrate Ambientali

Cristina Giubilato - Gestione integrata delle acque - AUA



  • competenze degli Enti e approccio unitario,

  • disciplina e aggiornamenti sulla normativa (AUA e AIA)

  • stato dell’arte

  • esempi di progetti

  • criticità


14 feb 2024

Nuovo Codice dei Contratti: la digitalizzazione e novità Anac. Il punto della situazione

Relatori:

Raffaella Diana - Funzionario P.O. del Settore Affari Legali, Contratti, Provveditorato e SUA, Sistemi Informatici della Provincia di Treviso


IL NUOVO CODICE DEGLI APPALTI NEI SERVIZI ALLA PERSONA
Il ciclo di appuntamenti è valido come formazione specialistica per gli Enti che hanno intrapreso la procedura di qualificazione.

Seguirà test di validazione degli apprendimenti per chi ne farà richiesta.


PROGRAMMA APPUNTAMENTI


mercoledì 14 febbraio
Nuovo Codice dei Contratti: la digitalizzazione e novità Anac.
Il punto della situazione



  • le nuove soglie di rilevanza comunitaria dal 1.1.2024 e il calcolo dell'importo del contratto;

  • l'applicazione integrale del Codice dal 1.1.2024 e la digitalizzazione del ciclo di vita del contratto;

  • le procedure di affidamento sotto soglia: affidamento diretto e procedura negoziata. Le procedure ordinarie e la Circolare MIT n. 298/2023;

  • le ulteriori novità



mercoledì 21 febbraio
Il nuovo codice dei contratti: i servizi di ristorazione scolastica ed extradomiciliare



  • inquadramento normativo tra Codice dei Contratti Pubblici, norme in materia di GPP (Green Public Procurement), Linee Guida Nazionali e Regionali, Legge sulle Mense Scolastiche Biologiche;

  • art. 130 del D.Lgs. n. 36/2023: OEPV quale unico criterio di aggiudicazione. Elementi da considerare nella definizione dei criteri di valutazione, pesatura dei punteggi, suggerimenti;

  • CAM: specifiche tecniche, clausole contrattuali e criteri premianti. Determinazione importo a base di gara e Delibera ANAC n. 415 del 13.09.2023;

  • clausola sociale;

  • revisione prezzi, indici ISTAT;

  • il ruolo del DEC.



mercoledì 28 febbraio
Il nuovo codice dei contratti: i servizi sociali e scolastici



  • il nuovo Codice e il "regime alleggerito";

  • le disposizioni applicabili e l'autovincolo della stazione appaltante;

  • l'iter concreto degli affidamenti di servizi sociali e scolastici.


 


 


 


14 feb 2024 - VIDEO

Nuovo Codice dei Contratti: la digitalizzazione e novità Anac. Il punto della situazione

Relatori:

Raffaella Diana - Funzionario P.O. del Settore Affari Legali, Contratti, Provveditorato e SUA, Sistemi Informatici della Provincia di Treviso


PROGRAMMA APPUNTAMENTI


mercoledì 14 febbraio
Nuovo Codice dei Contratti: la digitalizzazione e novità Anac.
Il punto della situazione



  • le nuove soglie di rilevanza comunitaria dal 1.1.2024 e il calcolo dell'importo del contratto;

  • l'applicazione integrale del Codice dal 1.1.2024 e la digitalizzazione del ciclo di vita del contratto;

  • le procedure di affidamento sotto soglia: affidamento diretto e procedura negoziata. Le procedure ordinarie e la Circolare MIT n. 298/2023;

  • le ulteriori novità



mercoledì 21 febbraio
Il nuovo codice dei contratti:
i servizi di ristorazione scolastica ed extradomiciliare



  • inquadramento normativo tra Codice dei Contratti Pubblici, norme in materia di GPP (Green Public Procurement), Linee Guida Nazionali e Regionali, Legge sulle Mense Scolastiche Biologiche;

  • art. 130 del D.Lgs. n. 36/2023: OEPV quale unico criterio di aggiudicazione. Elementi da considerare nella definizione dei criteri di valutazione, pesatura dei punteggi, suggerimenti;

  • CAM: specifiche tecniche, clausole contrattuali e criteri premianti. Determinazione importo a base di gara e Delibera ANAC n. 415 del 13.09.2023;

  • clausola sociale;

  • revisione prezzi, indici ISTAT;

  • il ruolo del DEC.



mercoledì 28 febbraio
Il nuovo codice dei contratti: i servizi sociali e scolastici



  • il nuovo Codice e il "regime alleggerito";

  • le disposizioni applicabili e l'autovincolo della stazione appaltante;

  • l'iter concreto degli affidamenti di servizi sociali e scolastici.


 


 


 


16 feb 2024

TRIBUTI LOCALI: LE NOVITÀ

Relatori:

dott. Maurizio Bonazzi - Dottore Commercialista in Bologna, Pubblicista


Differimento del termine per l’approvazione del bilancio di previsione 2024-2026



  • Gli effetti sulle delibere di adozione di aliquote, tariffe e regolamenti


 
Le novità della legge di bilancio



  • IMU: gli immobili degli enti non commerciali concessi in comodato

  • Differimento dei termini per l’inserimento e la pubblicazione nel sito del Mef delle delibere e dei regolamenti aventi efficacia dall’ 1.1.2023 e conguaglio IMU 2023

  • Differimento al primo giorno lavorativo dei termini per la pubblicazione delle delibere e dei regolamenti scadenti di sabato


 
I decreti delegati per la riforma fiscale



  • La riforma dell’Irpef (riflessi sull’addizionale comunale)

  • Le modifiche allo Statuto del contribuente (contraddittorio preventivo, chiarezza e motivazione degli atti, fatti e mezzi di prova dell’atto della riscossione, annullabilità e nullità degli atti, vizi delle notificazioni, divieti nel procedimento tributario, esercizio del potere di autotutela obbligatoria e facoltativa, consulenza giuridica e interpello)



  • Le modifiche al contenzioso tributario (deposizione testimoniale, spese di giudizio, notificazioni e depositi telematici, abrogazione del reclamo/mediazione, forma degli atti difensivi, atti impugnabili, atti e documenti del fascicolo telematico, modalità di trattazione della controversia, deliberazioni del collegio giudicante, contenuto e pubblicazione della sentenza, sospensione dell’atto impugnato, conciliazione nel giudizio avanti la Corte di Cassazione, nuove prove in appello


 
Ultimi interventi di prassi e giurisprudenza



Risposte ai quesiti


 


 


 


16 feb 2024 - VIDEO

TRIBUTI LOCALI: LE NOVITÀ

Relatori:

dott. Maurizio Bonazzi - Dottore Commercialista in Bologna, Pubblicista


Differimento del termine per l’approvazione del bilancio di previsione 2024-2026



  • Gli effetti sulle delibere di adozione di aliquote, tariffe e regolamenti


 
Le novità della legge di bilancio



  • IMU: gli immobili degli enti non commerciali concessi in comodato

  • Differimento dei termini per l’inserimento e la pubblicazione nel sito del Mef delle delibere e dei regolamenti aventi efficacia dall’ 1.1.2023 e conguaglio IMU 2023

  • Differimento al primo giorno lavorativo dei termini per la pubblicazione delle delibere e dei regolamenti scadenti di sabato


 
I decreti delegati per la riforma fiscale



  • La riforma dell’Irpef (riflessi sull’addizionale comunale)

  • Le modifiche allo Statuto del contribuente (contraddittorio preventivo, chiarezza e motivazione degli atti, fatti e mezzi di prova dell’atto della riscossione, annullabilità e nullità degli atti, vizi delle notificazioni, divieti nel procedimento tributario, esercizio del potere di autotutela obbligatoria e facoltativa, consulenza giuridica e interpello)



  • Le modifiche al contenzioso tributario (deposizione testimoniale, spese di giudizio, notificazioni e depositi telematici, abrogazione del reclamo/mediazione, forma degli atti difensivi, atti impugnabili, atti e documenti del fascicolo telematico, modalità di trattazione della controversia, deliberazioni del collegio giudicante, contenuto e pubblicazione della sentenza, sospensione dell’atto impugnato, conciliazione nel giudizio avanti la Corte di Cassazione, nuove prove in appello


 
Ultimi interventi di prassi e giurisprudenza



Risposte ai quesiti


 


 


 


20 feb 2024

TUTTE LE NOVITÀ SUL RAPPORTO DI LAVORO DOPO LA LEGGE DI BILANCIO

Relatori:

Consuelo Ziggiotto - Esperta in materia di personale degli enti locali – docente in corsi di formazione – collabora con il quotidiano degli Enti Locali de Il Sole 24 Ore, con la Rivista Personale News e Publika Daily



  • Chi sono i nuovi fragili e come gestire il modo in cui rendere la prestazione lavorativa

  • La direttiva sul lavoro agile del 29.12.2023

  • Le deroghe al criterio della prevalenza in presenza

  • Le nuove fasce di reperibilità nella malattia



  • Il trattamento economico del congedo parentale: 1 altro mese al 60%

  • L’esonero contributivo per le mamme previsto dalla Legge di Bilancio (e circolare INPS 31 gennaio 2024)

  • Il congedo parentale all’80% nel privato e quello al 100% nel pubblico

  • Le FAQ dell’INPS chiariscono le interferenze tra privato e pubblico




  • La sentenza della Corte di Giustizia Europea sul divieto di monetizzazione

  • La responsabilità dirigenziale riferita alle ferie non godute

  • Un modello di comportamento da seguire per tutelare i responsabili e i lavoratori



  • Ferie nel giorno del festivo infrasettimanale non lavorato: cassazione 34580/2023

  • Come gestire il lavoro nei festivi infrasettimanali e le esclusioni

  • Il turno di notte vale 2 giorni di ferie ma 1 giorni di Legge 104/1992



  • Aran: la durata massima dei permessi brevi

  • I permessi per visite per fisioterapia e psicologo?

  • Aran: come trattare lo straordinario non recuperato entro i termini




  • Obbligo di timbratura, regolamento e codice di comportamento

  • La giurisprudenza non allineata tra spesa in orario di lavoro e licenziamenti per pause pranzo non timbrate


 


 


20 feb 2024 - VIDEO

TUTTE LE NOVITÀ SUL RAPPORTO DI LAVORO DOPO LA LEGGE DI BILANCIO

Relatori:

Consuelo Ziggiotto - Esperta in materia di personale degli enti locali – docente in corsi di formazione – collabora con il quotidiano degli Enti Locali de Il Sole 24 Ore, con la Rivista Personale News e Publika Daily



  • Chi sono i nuovi fragili e come gestire il modo in cui rendere la prestazione lavorativa

  • La direttiva sul lavoro agile del 29.12.2023

  • Le deroghe al criterio della prevalenza in presenza

  • Le nuove fasce di reperibilità nella malattia



  • Il trattamento economico del congedo parentale: 1 altro mese al 60%

  • L’esonero contributivo per le mamme previsto dalla Legge di Bilancio (e circolare INPS 31 gennaio 2024)

  • Il congedo parentale all’80% nel privato e quello al 100% nel pubblico

  • Le FAQ dell’INPS chiariscono le interferenze tra privato e pubblico




  • La sentenza della Corte di Giustizia Europea sul divieto di monetizzazione

  • La responsabilità dirigenziale riferita alle ferie non godute

  • Un modello di comportamento da seguire per tutelare i responsabili e i lavoratori



  • Ferie nel giorno del festivo infrasettimanale non lavorato: cassazione 34580/2023

  • Come gestire il lavoro nei festivi infrasettimanali e le esclusioni

  • Il turno di notte vale 2 giorni di ferie ma 1 giorni di Legge 104/1992



  • Aran: la durata massima dei permessi brevi

  • I permessi per visite per fisioterapia e psicologo?

  • Aran: come trattare lo straordinario non recuperato entro i termini




  • Obbligo di timbratura, regolamento e codice di comportamento

  • La giurisprudenza non allineata tra spesa in orario di lavoro e licenziamenti per pause pranzo non timbrate


 


 


21 feb 2024

Il nuovo codice dei contratti: i servizi di ristorazione scolastica ed extradomiciliare

Relatori:

Raffaella Diana - Funzionario P.O. del Settore Affari Legali, Contratti, Provveditorato e SUA, Sistemi Informatici della Provincia di Treviso


PROGRAMMA APPUNTAMENTI


mercoledì 14 febbraio
Nuovo Codice dei Contratti: la digitalizzazione e novità Anac.
Il punto della situazione



  • le nuove soglie di rilevanza comunitaria dal 1.1.2024 e il calcolo dell'importo del contratto;

  • l'applicazione integrale del Codice dal 1.1.2024 e la digitalizzazione del ciclo di vita del contratto;

  • le procedure di affidamento sotto soglia: affidamento diretto e procedura negoziata. Le procedure ordinarie e la Circolare MIT n. 298/2023;

  • le ulteriori novità



mercoledì 21 febbraio
Il nuovo codice dei contratti: i servizi di ristorazione scolastica ed extradomiciliare



  • inquadramento normativo tra Codice dei Contratti Pubblici, norme in materia di GPP (Green Public Procurement), Linee Guida Nazionali e Regionali, Legge sulle Mense Scolastiche Biologiche;

  • art. 130 del D.Lgs. n. 36/2023: OEPV quale unico criterio di aggiudicazione. Elementi da considerare nella definizione dei criteri di valutazione, pesatura dei punteggi, suggerimenti;

  • CAM: specifiche tecniche, clausole contrattuali e criteri premianti. Determinazione importo a base di gara e Delibera ANAC n. 415 del 13.09.2023;

  • clausola sociale;

  • revisione prezzi, indici ISTAT;

  • il ruolo del DEC.



mercoledì 28 febbraio
Il nuovo codice dei contratti: i servizi sociali e scolastici



  • il nuovo Codice e il "regime alleggerito";

  • le disposizioni applicabili e l'autovincolo della stazione appaltante;

  • l'iter concreto degli affidamenti di servizi sociali e scolastici.


21 feb 2024 - VIDEO

Il nuovo codice dei contratti: i servizi di ristorazione scolastica ed extradomiciliare

Relatori:

Raffaella Diana - Funzionario P.O. del Settore Affari Legali, Contratti, Provveditorato e SUA, Sistemi Informatici della Provincia di Treviso


PROGRAMMA APPUNTAMENTI


mercoledì 14 febbraio
Nuovo Codice dei Contratti: la digitalizzazione e novità Anac.
Il punto della situazione



  • le nuove soglie di rilevanza comunitaria dal 1.1.2024 e il calcolo dell'importo del contratto;

  • l'applicazione integrale del Codice dal 1.1.2024 e la digitalizzazione del ciclo di vita del contratto;

  • le procedure di affidamento sotto soglia: affidamento diretto e procedura negoziata. Le procedure ordinarie e la Circolare MIT n. 298/2023;

  • le ulteriori novità



mercoledì 21 febbraio
Il nuovo codice dei contratti:
i servizi di ristorazione scolastica ed extradomiciliare



  • inquadramento normativo tra Codice dei Contratti Pubblici, norme in materia di GPP (Green Public Procurement), Linee Guida Nazionali e Regionali, Legge sulle Mense Scolastiche Biologiche;

  • art. 130 del D.Lgs. n. 36/2023: OEPV quale unico criterio di aggiudicazione. Elementi da considerare nella definizione dei criteri di valutazione, pesatura dei punteggi, suggerimenti;

  • CAM: specifiche tecniche, clausole contrattuali e criteri premianti. Determinazione importo a base di gara e Delibera ANAC n. 415 del 13.09.2023;

  • clausola sociale;

  • revisione prezzi, indici ISTAT;

  • il ruolo del DEC.



mercoledì 28 febbraio
Il nuovo codice dei contratti: i servizi sociali e scolastici



  • il nuovo Codice e il "regime alleggerito";

  • le disposizioni applicabili e l'autovincolo della stazione appaltante;

  • l'iter concreto degli affidamenti di servizi sociali e scolastici.


21 feb 2024

Incontro di aggiornamento autogestito sulle attività produttive

Relatori:

Componenti del gruppo attività produttive



  • Le principali novità normative del 2023

  • Le leggi finanziarie della Regione Veneto, dello Stato

  • La legge sulla Concorrenza e il Milleproroghe

  • Varie ed eventuali


21 feb 2024 - VIDEO

Incontro di aggiornamento autogestito sulle attività produttive

Relatori:

Componenti del gruppo attività produttive



  • Le principali novità normative del 2023

  • Le leggi finanziarie della Regione Veneto, dello Stato

  • La legge sulla Concorrenza e il Milleproroghe

  • Varie ed eventuali


22 feb 2024

SEMINARIO PREVENZIONE INCENDI NELLE SCUOLE

Relatori:

Francesco Cicirello - Comando VV.FF. di Treviso


Appuntamento formativo promosso dal Comando dei Vigili del Fuoco di Treviso e rivolto agli Uffici Tecnici comunali


 


PROGRAMMA



  • Apertura dei lavori e saluti

  • Introduzione al tema della Prevenzione incendi

  • Approfondimento sulla normativa antincendio per le scuole: confronto tra vecchie e nuove norme

  • Analisi di alcuni progetti sviluppati per le scuole di nuova realizzazione o esistenti

  • Dibattito aperto con spazio ad eventuali domande o chiarimenti


22 feb 2024 - VIDEO

SEMINARIO PREVENZIONE INCENDI NELLE SCUOLE

Relatori:

Francesco Cicirello - Comando VV.FF. di Treviso


Appuntamento formativo promosso dal Comando dei Vigili del Fuoco di Treviso e rivolto agli Uffici Tecnici comunali


 


PROGRAMMA



  • Apertura dei lavori e saluti

  • Introduzione al tema della Prevenzione incendi

  • Approfondimento sulla normativa antincendio per le scuole: confronto tra vecchie e nuove norme

  • Analisi di alcuni progetti sviluppati per le scuole di nuova realizzazione o esistenti

  • Dibattito aperto con spazio ad eventuali domande o chiarimenti


23 feb 2024

Riaccertamento e rendiconto

Relatori:

dott.ssa Elena Masini - Funzionario contabile di comune, docente e consulente esperta di finanza locale, autrice di pubblicazioni specializzate, editorialista del Quotidianoentilocali&PA e Azienditalia



  • le operazioni di riaccertamento dei residui

  • la cancellazione dei residui attivi per inesigibilità alla luce delle recenti indicazioni della Corte dei conti

  • la scomposizione dell’avanzo tra fondi accantonati, vincolati e destinati

  • la rideterminazione del saldo di cassa vincolata alla luce della Corte dei conti Autonomie n. 17/SEZ/AUT/2023


23 feb 2024 - VIDEO

Riaccertamento e rendiconto

Relatori:

dott.ssa Elena Masini - Funzionario contabile di comune, docente e consulente esperta di finanza locale, autrice di pubblicazioni specializzate, editorialista del Quotidianoentilocali&PA e Azienditalia



  • le operazioni di riaccertamento dei residui

  • la cancellazione dei residui attivi per inesigibilità alla luce delle recenti indicazioni della Corte dei conti

  • la scomposizione dell’avanzo tra fondi accantonati, vincolati e destinati

  • la rideterminazione del saldo di cassa vincolata alla luce della Corte dei conti Autonomie n. 17/SEZ/AUT/2023


23 feb 2024

La protezione civile e le responsabilità che ne conseguono per chi opera nel sistema locale. Livelli di responsabilità, strumenti e risorse per far fronte a quanto previsto dalla normativa

Relatori:

dott. Marco Altamura - Ricercatore Fondazione CIMA
dott.ssa Francesca Munerol - Ricercatrice Fondazione CIMA
dott. Paolo Masetti - Delegato ANCI Nazionale in materia di protezione civile e Sindaco di Montelupo Fiorentino


Casi studio sulla responsabilità degli attori del sistema di protezione civile (dipendenti comunali, amministratori e volontari)
dott. Marco Altamura
Ricercatore Fondazione CIMA
dott.ssa Francesca Munerol
Ricercatrice Fondazione CIMA


Protezione civile locale: strumenti e risorse per far fronte agli obblighi normativi e alle responsabilità che ne derivano
dott. Paolo Masetti
Delegato ANCI Nazionale in materia di protezione civile e Sindaco di Montelupo Fiorentino


23 feb 2024 - VIDEO

La protezione civile e le responsabilità che ne conseguono per chi opera nel sistema locale. Livelli di responsabilità, strumenti e risorse per far fronte a quanto previsto dalla normativa

Relatori:

dott. Marco Altamura - Ricercatore Fondazione CIMA
dott.ssa Francesca Munerol - Ricercatrice Fondazione CIMA
dott. Paolo Masetti - Delegato ANCI Nazionale in materia di protezione civile e Sindaco di Montelupo Fiorentino


Casi studio sulla responsabilità degli attori del sistema di protezione civile (dipendenti comunali, amministratori e volontari)
dott. Marco Altamura
Ricercatore Fondazione CIMA
dott.ssa Francesca Munerol
Ricercatrice Fondazione CIMA


Protezione civile locale: strumenti e risorse per far fronte agli obblighi normativi e alle responsabilità che ne derivano
dott. Paolo Masetti
Delegato ANCI Nazionale in materia di protezione civile e Sindaco di Montelupo Fiorentino


28 feb 2024

Il nuovo codice dei contratti: i servizi sociali e scolastici

Relatori:

Raffaella Diana - Funzionario P.O. del Settore Affari Legali, Contratti, Provveditorato e SUA, Sistemi Informatici della Provincia di Treviso


14.00-16.45


PROGRAMMA APPUNTAMENTI


mercoledì 14 febbraio
Nuovo Codice dei Contratti: la digitalizzazione e novità Anac.
Il punto della situazione



  • le nuove soglie di rilevanza comunitaria dal 1.1.2024 e il calcolo dell'importo del contratto;

  • l'applicazione integrale del Codice dal 1.1.2024 e la digitalizzazione del ciclo di vita del contratto;

  • le procedure di affidamento sotto soglia: affidamento diretto e procedura negoziata. Le procedure ordinarie e la Circolare MIT n. 298/2023;

  • le ulteriori novità



mercoledì 21 febbraio
Il nuovo codice dei contratti: i servizi di ristorazione scolastica ed extradomiciliare



  • inquadramento normativo tra Codice dei Contratti Pubblici, norme in materia di GPP (Green Public Procurement), Linee Guida Nazionali e Regionali, Legge sulle Mense Scolastiche Biologiche;

  • art. 130 del D.Lgs. n. 36/2023: OEPV quale unico criterio di aggiudicazione. Elementi da considerare nella definizione dei criteri di valutazione, pesatura dei punteggi, suggerimenti;

  • CAM: specifiche tecniche, clausole contrattuali e criteri premianti. Determinazione importo a base di gara e Delibera ANAC n. 415 del 13.09.2023;

  • clausola sociale;

  • revisione prezzi, indici ISTAT;

  • il ruolo del DEC.



mercoledì 28 febbraio
Il nuovo codice dei contratti: i servizi sociali e scolastici



  • il nuovo Codice e il "regime alleggerito";

  • le disposizioni applicabili e l'autovincolo della stazione appaltante;

  • l'iter concreto degli affidamenti di servizi sociali e scolastici.


 


28 feb 2024 - VIDEO

Il nuovo codice dei contratti: i servizi sociali e scolastici

Relatori:

Raffaella Diana - Funzionario P.O. del Settore Affari Legali, Contratti, Provveditorato e SUA, Sistemi Informatici della Provincia di Treviso


PROGRAMMA APPUNTAMENTI


mercoledì 14 febbraio
Nuovo Codice dei Contratti: la digitalizzazione e novità Anac.
Il punto della situazione



  • le nuove soglie di rilevanza comunitaria dal 1.1.2024 e il calcolo dell'importo del contratto;

  • l'applicazione integrale del Codice dal 1.1.2024 e la digitalizzazione del ciclo di vita del contratto;

  • le procedure di affidamento sotto soglia: affidamento diretto e procedura negoziata. Le procedure ordinarie e la Circolare MIT n. 298/2023;

  • le ulteriori novità



mercoledì 21 febbraio
Il nuovo codice dei contratti: i servizi di ristorazione scolastica ed extradomiciliare



  • inquadramento normativo tra Codice dei Contratti Pubblici, norme in materia di GPP (Green Public Procurement), Linee Guida Nazionali e Regionali, Legge sulle Mense Scolastiche Biologiche;

  • art. 130 del D.Lgs. n. 36/2023: OEPV quale unico criterio di aggiudicazione. Elementi da considerare nella definizione dei criteri di valutazione, pesatura dei punteggi, suggerimenti;

  • CAM: specifiche tecniche, clausole contrattuali e criteri premianti. Determinazione importo a base di gara e Delibera ANAC n. 415 del 13.09.2023;

  • clausola sociale;

  • revisione prezzi, indici ISTAT;

  • il ruolo del DEC.



mercoledì 28 febbraio
Il nuovo codice dei contratti: i servizi sociali e scolastici



  • il nuovo Codice e il "regime alleggerito";

  • le disposizioni applicabili e l'autovincolo della stazione appaltante;

  • l'iter concreto degli affidamenti di servizi sociali e scolastici.


 


28 feb 2024

INTERREG ITALIA-AUSTRIA: un programma di cooperazione territoriale. Un’opportunità per i Comuni

Relatori:

Alberto Ferri - Presidente Alterevo Società Benefit srl, socio di Forcoop CORA Venezia Scarl, project manager presso l'Ospedale Galliera di Genova (ricerca socio-sanitaria).Esperto in sviluppo, gestione, monitoraggio e valutazione di progetti Componente del Gruppo Lavoro Progettazione Europea e PNRR del Centro Studi Marca Trevigiana

Laura Zuccato - Socio fondatore ed esperta in sviluppo, gestione, monitoraggio e valutazione di progetti Alterevo Società Benefit srl.


17.00-18.30



  • Più di una semplice linea di finanziamento: una piattaforma con buone pratiche, supporto tecnico e servizio ricerca partners.



  • Esempi concreti dal territorio



  • Presentare un progetto: bando, formulari, partenariato e budget in vista della call del 23 maggio 2024.


28 feb 2024 - VIDEO

INTERREG ITALIA-AUSTRIA: un programma di cooperazione territoriale. Un’opportunità per i Comuni

Relatori:

Alberto Ferri - Presidente Alterevo Società Benefit srl, socio di Forcoop CORA Venezia Scarl, project manager presso l'Ospedale Galliera di Genova (ricerca socio-sanitaria).Esperto in sviluppo, gestione, monitoraggio e valutazione di progetti Componente del Gruppo Lavoro Progettazione Europea e PNRR del Centro Studi Marca Trevigiana

Laura Zuccato - Socio fondatore ed esperta in sviluppo, gestione, monitoraggio e valutazione di progetti Alterevo Società Benefit srl.


17.00-18.30



  • Più di una semplice linea di finanziamento: una piattaforma con buone pratiche, supporto tecnico e servizio ricerca partners.



  • Esempi concreti dal territorio



  • Presentare un progetto: bando, formulari, partenariato e budget in vista della call del 23 maggio 2024.


5 mar 2024

Fondo comunicazione e autonomia disabili e obiettivi di servizio (sociale, trasporto alunni con disabilità, asili nido): il corretto monitoraggio dei bisogni in vista dei LEP e del riparto delle risorse

Relatori:

Gruppo di Lavoro MarcaContabile


14.30-16.30


Le indicazioni di Ifel e dei Fabbisogni standard per la corretta rilevazione dei dati


L’appuntamento mira ad accompagnare gli Enti nelle prossime scadenze di monitoraggio.


La corretta rilevazione dei dati richiesti e attesi è cruciale in vista anche dell’assegnazione futura dei fondi ai nostri enti. Si raccomanda di non affrettarsi con il caricamento delle proprie schede e di attendere l’appuntamento di condivisione.


 


 


6 mar 2024

MANIFESTAZIONI ED EVENTI TEMPORANEI DI PUBBLICO SPETTACOLO NOVITA’ RECENTI – PIANO DI SICUREZZA – SQUADRE DI VIGILANZA

Relatori:

Mauro Canal - Esperto in materia di salute e sicurezza negli ambienti di lavoro e progettazione di manifestazioni ed eventi temporanei

Componenti Gruppo di Lavoro Attività Produttive


9.00-11.30



  • Illustrazione dei principali procedimenti riguardanti le manifestazioni e gli eventi temporaneie relativi titoli abilitativi (scia / licenza);

  • Illustrazione delle recenti novità riguardanti gli eventi temporanei di pubblico spettacolo, introdotte con D.L. 30.12.2023, n. 215, che ha modificato l’art. 38 bis del D.L. n. 76/2020 e smi - SCIA 2000 - Ambito di applicazione e casi di esclusione;


Normativa applicabile alla progettazione degli eventi:



  • Confronto tra una progettazione di eventi temporanei secondo il nuovo codice di prevenzione incendi (D.M. 18 ottobre 2019 e 22 novembre 2022) ed il D.M. 19 agosto 1996;

  • Schema di piano di sicurezza: esempio applicativo utilizzabile per eventi minori organizzati dal comune e da Associazioni;

  • La squadra di vigilanza: ruoli e formazione ai sensi del D.M. 02 settembre 2021.


 


6 mar 2024 - VIDEO

MANIFESTAZIONI ED EVENTI TEMPORANEI DI PUBBLICO SPETTACOLO NOVITA’ RECENTI – PIANO DI SICUREZZA – SQUADRE DI VIGILANZA

Relatori:

Mauro Canal - Esperto in materia di salute e sicurezza negli ambienti di lavoro e progettazione di manifestazioni ed eventi temporanei

Componenti Gruppo di Lavoro Attività Produttive


9.00-11.30



  • Illustrazione dei principali procedimenti riguardanti le manifestazioni e gli eventi temporaneie relativi titoli abilitativi (scia / licenza);

  • Illustrazione delle recenti novità riguardanti gli eventi temporanei di pubblico spettacolo, introdotte con D.L. 30.12.2023, n. 215, che ha modificato l’art. 38 bis del D.L. n. 76/2020 e smi - SCIA 2000 - Ambito di applicazione e casi di esclusione;


Normativa applicabile alla progettazione degli eventi:



  • Confronto tra una progettazione di eventi temporanei secondo il nuovo codice di prevenzione incendi (D.M. 18 ottobre 2019 e 22 novembre 2022) ed il D.M. 19 agosto 1996;

  • Schema di piano di sicurezza: esempio applicativo utilizzabile per eventi minori organizzati dal comune e da Associazioni;

  • La squadra di vigilanza: ruoli e formazione ai sensi del D.M. 02 settembre 2021.


 


11 mar 2024

CORSO PRIVACY BASE IL DPO DICE CHE…

Relatori:

avv. Paolo Vicenzotto - Avvocato del Foro di Pordenone, specializzato in diritto delle nuove tecnologie e aspetti legali dell’innovazione, autore di diverse pubblicazioni in tema di privacy, sicurezza informatica e amministrazione digitale



  • Il Regolamento 679/16 “regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR)”

  • I cinque rischi più frequenti nel trattamento dei dati personali

  • Definizioni: dato personale, trattamento e nuove definizioni

  • I principi applicabili al trattamento. Presupposti di correttezza e di liceità. Come adempiere

  • L’informativa sul trattamento e il consenso. Nuove regole e modulistica

  • I diritti per l’interessato e il diritto all’oblio: cosa implica e a quali condizioni è esercitabile.

  • Il registro delle attività di trattamento

  • Il trattamento informatico del dato. Software e data base. La sicurezza informatica nella prassi quotidiana

  • La nomina a responsabile esterno del trattamento ai sensi dell’art. 28 del GDPR

  • Il regolamento sull’uso degli strumenti informatici

  • L’uso del PC e la gestione delle password

  • Gli obblighi di segretezza e il divieto di comunicazione e diffusione dei dati

  • Uso della posta elettronica

  • Uso di smartphone, notebook e tablet dell’ente

  • Come comportarsi con l’utenza. La tutela del dato come principio operativo

  • Il trattamento cartaceo, l’archiviazione e la gestione della scrivania

  • Il rapporto con gli altri enti pubblici. Comunicazione e trasmissione di dati


 


11 mar 2024 - VIDEO

CORSO PRIVACY BASE IL DPO DICE CHE…

Relatori:

avv. Paolo Vicenzotto - Avvocato del Foro di Pordenone, specializzato in diritto delle nuove tecnologie e aspetti legali dell’innovazione, autore di diverse pubblicazioni in tema di privacy, sicurezza informatica e amministrazione digitale



  • Il Regolamento 679/16 “regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR)”

  • I cinque rischi più frequenti nel trattamento dei dati personali

  • Definizioni: dato personale, trattamento e nuove definizioni

  • I principi applicabili al trattamento. Presupposti di correttezza e di liceità. Come adempiere

  • L’informativa sul trattamento e il consenso. Nuove regole e modulistica

  • I diritti per l’interessato e il diritto all’oblio: cosa implica e a quali condizioni è esercitabile.

  • Il registro delle attività di trattamento

  • Il trattamento informatico del dato. Software e data base. La sicurezza informatica nella prassi quotidiana

  • La nomina a responsabile esterno del trattamento ai sensi dell’art. 28 del GDPR

  • Il regolamento sull’uso degli strumenti informatici

  • L’uso del PC e la gestione delle password

  • Gli obblighi di segretezza e il divieto di comunicazione e diffusione dei dati

  • Uso della posta elettronica

  • Uso di smartphone, notebook e tablet dell’ente

  • Come comportarsi con l’utenza. La tutela del dato come principio operativo

  • Il trattamento cartaceo, l’archiviazione e la gestione della scrivania

  • Il rapporto con gli altri enti pubblici. Comunicazione e trasmissione di dati


 


11 mar 2024

“IL CITTADINO AL CENTRO”. Percorso formativo per dipendenti comunali sullo sviluppo delle soft skills

Relatori:

Francesca Zanatta - Pedagogista del Lavoro, Esperta in Formazione, Consulenza e Coaching


11.30-12.30


In un mondo sempre più complesso e dinamico, è fondamentale che i dipendenti comunali siano in grado di adattarsi alle mutevoli esigenze dei cittadini e a comprendere le richieste degli amministratori per offrire un servizio di qualità che metta «il cittadino al centro».


 


Per farlo si può lavorare su due diversi livelli:



  • Curando il lavoro di squadra interno all’Ente e/o ai singoli Uffici

  • Coinvolgendo i gruppi di lavoro degli Uffici che operano a diretto con il cittadino per supportarli nella gestione delle relazioni nell’attività di front office


 


Al termine dell’appuntamento e sarà messo a disposizione uno strumento per la rilevazione degli specifici bisogni formativi.


11 mar 2024 - VIDEO

“IL CITTADINO AL CENTRO”. Percorso formativo per dipendenti comunali sullo sviluppo delle soft skills

Relatori:

Francesca Zanatta - Pedagogista del Lavoro, Esperta in Formazione, Consulenza e Coaching


11.30-12.30


In un mondo sempre più complesso e dinamico, è fondamentale che i dipendenti comunali siano in grado di adattarsi alle mutevoli esigenze dei cittadini e a comprendere le richieste degli amministratori per offrire un servizio di qualità che metta «il cittadino al centro».


 


Per farlo si può lavorare su due diversi livelli:



  • Curando il lavoro di squadra interno all’Ente e/o ai singoli Uffici

  • Coinvolgendo i gruppi di lavoro degli Uffici che operano a diretto con il cittadino per supportarli nella gestione delle relazioni nell’attività di front office


 


Al termine dell’appuntamento e sarà messo a disposizione uno strumento per la rilevazione degli specifici bisogni formativi.


15 mar 2024

IL FONDO PER IL SOSTEGNO ALL'ABITARE DELLA MARCA TREVIGIANA. Presentazione tecnica e guida all'adozione e all'utilizzo dello strumento

Relatori:

Silvia Toffolon - Responsabile Area Servizi Sociali Comune di Silea e Referente gruppo di lavoro in Area Sociale del Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana

Giampietro Cescon - Segretario Comunale del Comune di Pordenone e Consulente legale di Associazione Comuni della Marca Trevigiana

Loretta Gallon - Responsabile Area Servizi Sociali Comune di Pieve di Soligo e componente gruppo di lavoro in Area Sociale del Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana

Oliviero Beni - Vice Presidente Fondazione di Comunità della Sinistra Piave

Ines Durante e Marcello Furlan - in rappresentanza della rete delle Associazioni di inquilini e proprietari della provincia di Treviso


10.00-13.00


 


INTRODUZIONE


Un appuntamento dedicato alla presentazione degli strumenti applicativi e del dettaglio dell’iter procedurale, per l’adozione e la messa a terra della sperimentazione del Fondo per il sostegno all’Abitare della Marca Trevigiana.


L’incontro è dedicato ai tecnici degli Uffici comunali coinvolti, Servizi Sociali e Uffici casa, e segue la presentazione dell’avvio della sperimentazione territoriale agli Amministratori dello scorso 22 novembre.


 


PROGRAMMA


Saluti e avvio lavori


Le politiche regionali in materia di edilizia popolare
a cura di Regione Veneto


Il fondo di sostegno all’Abitare della Marca Trevigiana. Introduzione tecnica e metodologica all’avvio della sperimentazione a cura di Silvia Toffolon


L’Adozione dello strumento da parte del Comune step-by-step: gli strumenti applicativi (Protocollo, Delibera, Disciplinare e Convenzione)
a cura di Giampietro Cescon


La raccolta delle domande di adesione al fondo da parte dei beneficiari: il ruolo dei Servizi Sociali del Comune
a cura di Loretta Gallon


Dalla promozione alla gestione del fondo e il raccordo con i Comuni aderenti. Tappe e strumenti operativi
a cura di Oliviero Beni


Il contratto di locazione a canone concordato per il fondo di sostegno all’abitare e gli accordi territoriali per la provincia di Treviso
A cura di Ines Durante e Marcello Furlan


A ogni intervento seguirà question-time dedicato.


 


APPUNTAMENTI CORRELATI
L’accompagnamento all’Abitare

5 sprile


15 mar 2024 - VIDEO

IL FONDO PER IL SOSTEGNO ALL'ABITARE DELLA MARCA TREVIGIANA. Presentazione tecnica e guida all'adozione e all'utilizzo dello strumento

Relatori:

Silvia Toffolon – Responsabile Ufficio Servizi Sociali Comune di Silea e Componente del gruppo di lavoro in Area Sociale del Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana

Giampietro Cescon - Segretario Comunale del Comune di Pordenone e Consulente legale di Associazione Comuni della Marca Trevigiana

Loretta Gallon - Responsabile Ufficio Servizi Sociali Comune di Pieve di Soligo e Componente del gruppo di lavoro in Area Sociale del Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana

Oliviero Beni - Vice Presidente Fondazione di Comunità della Sinistra Piave

Associazioni Sindacali proprietari e inquilini


9.30-12.30


IL FONDO PER IL SOSTEGNO ALL'ABITARE DELLA MARCA TREVIGIANA. Una nuova opportunità per i Comuni
a cura di Paola Roma


L’Abitare: le nuove opportunità aperte dalla riforma dell’art. 46 della L.R. 39
a cura di Federico Pigozzo


Introduzione tecnica e metodologica all’avvio della sperimentazione
 a cura di Silvia Toffolon


L’Adozione dello strumento da parte del Comune step-by-step: gli strumenti applicativi (Protocollo, Delibera, Disciplinare e Convenzione)
 a cura di Giampietro Cescon

La raccolta delle domande di adesione al fondo da parte dei beneficiari: il ruolo dei Servizi Sociali del Comune
a cura di Loretta Gallon


Dalla promozione alla gestione del fondo e il raccordo con i Comuni aderenti. Tappe e strumenti operativi
a cura di Oliviero Beni

Il contratto a canone concordato. La certificazione degli alloggi e la stipula del contratto di locazione

a cura di (relatore in via di definizione) Sindacati dei proprietari ed inquilini


15 mar 2024

Le notifiche degli atti tributari alle persone giuridiche, nelle successioni mortis causa e tramite pec alla luce dei più recenti interventi normativi e giurisprudenziali

Relatori:

Maria Suppa - Avvocato tributarista, Patrocinante in Cassazione e innanzi alle altre Magistrature Superiori


9.00-13.00



  • La notifica degli atti impositivi tributari alle persone giuridiche


-La notifica presso la sede legale o effettiva
-I soggetti abilitati a ricevere l’atto
-Gli effetti della mancata consegna del plico
-La notifica all’indirizzo del legale rappresentante pro tempore
-Il regime di responsabilità dei soci nelle società di capitali e di persone
-Il beneficium excussionis
-La notifica degli atti tributari ed extratributari nei confronti del socio illimitatamente responsabile
-La notifica alle società non aventi personalità giuridica, alle associazioni non riconosciute e ai comitati
-Le modalità di notifica alle società in liquidazione e cancellate dal registro delle imprese
-La responsabilità dei soci per i debiti della società estinta
-La notifica all’ex liquidatore a seguito della pronuncia della Cassazione a Sezioni Unite
-Le operazioni di fusione e di scissione societaria: come procedere alla notifica degli atti tributari in questi casi
-La notifica degli atti degli Enti locali nei casi di trasformazione societaria
-La notifica degli atti tributari ed extratributari alle società fallite e in liquidazione giudiziale
-La notifica degli atti tributari ed extratributari all’imprenditore individuale


 



  • La notifica nelle successioni mortis causa


-L’apertura della successione
-soggetti tenuti al pagamento dei debiti del de cuius
-L’accettazione dell’eredità


-L’actio interrogatoria


-L’eredità beneficiata


-Il pagamento dei creditori


-Il chiamato in possesso dei beni


-Il chiamato rinunciante


-Il regime di responsabilità degli eredi


-La notifica degli atti tributari ed extratributari agli eredi


-La notifica “impersonale e collettiva” nell’ultimo domicilio del de cuius


-Il perfezionamento della notifica“impersonale e collettiva”
-L’acquisto dei beni da parte dello Stato


 



  • La notifica degli atti tributari a mezzo pec


-Le novità sulla notifica a mezzo pec introdotte dal decreto attuativo della Legge delega di Riforma fiscale (L.111/2023)
-La notifica tramite i domicili digitali: INAD-INIPEC E IPA


-La notifica tramite il domicilio digitale speciale


-SEND, la nuova piattaforma per le notifiche digitali degli atti della PA: i soggetti destinatari, il procedimento e i vantaggi della notificatramite piattaforma digitale


 


 


 


 


 


15 mar 2024 - VIDEO

Le notifiche degli atti tributari alle persone giuridiche, nelle successioni mortis causa e tramite pec alla luce dei più recenti interventi normativi e giurisprudenziali

Relatori:

Maria Suppa - Avvocato tributarista, Patrocinante in Cassazione e innanzi alle altre Magistrature Superiori


9.00-13.00



  • La notifica degli atti impositivi tributari alle persone giuridiche


-La notifica presso la sede legale o effettiva
-I soggetti abilitati a ricevere l’atto
-Gli effetti della mancata consegna del plico
-La notifica all’indirizzo del legale rappresentante pro tempore
-Il regime di responsabilità dei soci nelle società di capitali e di persone
-Il beneficium excussionis
-La notifica degli atti tributari ed extratributari nei confronti del socio illimitatamente responsabile
-La notifica alle società non aventi personalità giuridica, alle associazioni non riconosciute e ai comitati
-Le modalità di notifica alle società in liquidazione e cancellate dal registro delle imprese
-La responsabilità dei soci per i debiti della società estinta
-La notifica all’ex liquidatore a seguito della pronuncia della Cassazione a Sezioni Unite
-Le operazioni di fusione e di scissione societaria: come procedere alla notifica degli atti tributari in questi casi
-La notifica degli atti degli Enti locali nei casi di trasformazione societaria
-La notifica degli atti tributari ed extratributari alle società fallite e in liquidazione giudiziale
-La notifica degli atti tributari ed extratributari all’imprenditore individuale


 



  • La notifica nelle successioni mortis causa


-L’apertura della successione
-soggetti tenuti al pagamento dei debiti del de cuius
-L’accettazione dell’eredità


-L’actio interrogatoria


-L’eredità beneficiata


-Il pagamento dei creditori


-Il chiamato in possesso dei beni


-Il chiamato rinunciante


-Il regime di responsabilità degli eredi


-La notifica degli atti tributari ed extratributari agli eredi


-La notifica “impersonale e collettiva” nell’ultimo domicilio del de cuius


-Il perfezionamento della notifica“impersonale e collettiva”
-L’acquisto dei beni da parte dello Stato


 



  • La notifica degli atti tributari a mezzo pec


-Le novità sulla notifica a mezzo pec introdotte dal decreto attuativo della Legge delega di Riforma fiscale (L.111/2023)
-La notifica tramite i domicili digitali: INAD-INIPEC E IPA


-La notifica tramite il domicilio digitale speciale


-SEND, la nuova piattaforma per le notifiche digitali degli atti della PA: i soggetti destinatari, il procedimento e i vantaggi della notificatramite piattaforma digitale


 


 


 


 


 


18 mar 2024

Accordi Pubblico-Privato ai sensi del Codice del Terzo Settore

Relatori:

Stefano Venturi - Segretario Generale presso i comuni di Affi e Peschiera del Garda, Professore a contratto presso l’Università degli Studi di Verona, Docente per formazione di pubblici dipendenti ed autore di pubblicazioni di interesse per gli enti locali


9.00-13.30


Soggetti senza scopo di lucro e soggetti del terzo settore: La distinzione tra associazione di cui al codice civile e i soggetti del terzo settore in senso stretto; L’ente locale ed i rapporti con i soggetti senza scopo di lucro: associazioni, fondazioni, soggetti del terzo settore; la natura giuridica delle associazioni e le tipologie di forme associative: scopo sociale e finalità istituzionale delle associazioni; i soggetti con i quali il comune può stipulare convenzioni


 


Gli strumenti di gestione dei rapporti dei (SIG) Servizi Interesse Generale nel nuovo Codice dei Contratti DLgs 36/2023: quando rivolgersi al terzo settore e quando rivolgersi agli operatori economici; il contratto e la convenzione; distinzione tra il contratto e la convenzione; la natura giuridica della convenzione quale strumento di disciplina dei rapporti tra ente e comune; quando utilizzare il contratto e quando utilizzare la convenzione;


 


Corrispettivo e/o contributo: La distinzione tra corrispettivo, contributo e rimborso spese nella gestione dei rapporti tra ente ed associazione; aspetti qualificanti della presenza del corrispettivo; le indicazioni della Corte di Giustizia e dell’Agenzia delle Entrate;


Il volontario: Chi è il volontario; di cosa si occupa; i rimborsi ai volontari; i casi specifici; i divieti; i rapporti con i singoli volontari e la natura giuridica dei rapporti tra singolo volontario e comune; Rimborso spese ai volontari a chiarimenti in tema di autocertificazione delle spese sostenute; il rapporto tra volontario e lavoratore dipendente; i dipendenti degli enti senza scopo di lucro;


 


La co-progettazione: La co-progettazione quale strumento di relazione e realizzazione di obiettivi; il ruolo dei vari soggetti interessati, pubblici e privati; dal dpcm 30 marzo 2001 all’art. 55 del codice del terzo settore; I chiarimenti della Corte Costituzionale sulle modalità di co-progettazione; le modalità operative di gestione della co progettazione


 


L’individuazione del soggetto cui affidare la gestione delle attività di interesse generale: l’inapplicabilità del D.Lgs 36/2023; i criteri di scelta nell’alveo dei principi generali; i requisiti soggettivi e oggettivi dei soggetti senza scopo di lucro e analisi di dettagli dei seguenti argomenti:



  • La scelta dell'ETS ed esternalizzazione dei requisiti

  • L’oggetto dell'accordo pubblico privato ai sensi del codice del terzo settore in ambito culturale

  • La tipologia di fonte di finanziamento

  • La dimensione del contributo dell'ets

  • La possibilita' di rispondere in raggruppamento


 


La convenzione con i soggetti senza scopo di lucro: elaborazione di un testo di una convenzione quale strumento fisiologico di gestione dei rapporti; i contenuti obbligatori della convenzione; Le clausole della convenzione; la disciplina analitica dei rimborsi spesa; il recesso unilaterale della pubblica amministrazione; la disciplina del rimborso dei costi assicurativi; la disciplina del regime fiscale


 


 


 


 


18 mar 2024 - VIDEO

Accordi Pubblico-Privato ai sensi del Codice del Terzo Settore

Relatori:

Stefano Venturi - Segretario Generale presso i comuni di Affi e Peschiera del Garda, Professore a contratto presso l’Università degli Studi di Verona, Docente per formazione di pubblici dipendenti ed autore di pubblicazioni di interesse per gli enti locali


9.00-13.30


Soggetti senza scopo di lucro e soggetti del terzo settore: La distinzione tra associazione di cui al codice civile e i soggetti del terzo settore in senso stretto; L’ente locale ed i rapporti con i soggetti senza scopo di lucro: associazioni, fondazioni, soggetti del terzo settore; la natura giuridica delle associazioni e le tipologie di forme associative: scopo sociale e finalità istituzionale delle associazioni; i soggetti con i quali il comune può stipulare convenzioni


 


Gli strumenti di gestione dei rapporti dei (SIG) Servizi Interesse Generale nel nuovo Codice dei Contratti DLgs 36/2023: quando rivolgersi al terzo settore e quando rivolgersi agli operatori economici; il contratto e la convenzione; distinzione tra il contratto e la convenzione; la natura giuridica della convenzione quale strumento di disciplina dei rapporti tra ente e comune; quando utilizzare il contratto e quando utilizzare la convenzione;


 


Corrispettivo e/o contributo: La distinzione tra corrispettivo, contributo e rimborso spese nella gestione dei rapporti tra ente ed associazione; aspetti qualificanti della presenza del corrispettivo; le indicazioni della Corte di Giustizia e dell’Agenzia delle Entrate;


Il volontario: Chi è il volontario; di cosa si occupa; i rimborsi ai volontari; i casi specifici; i divieti; i rapporti con i singoli volontari e la natura giuridica dei rapporti tra singolo volontario e comune; Rimborso spese ai volontari a chiarimenti in tema di autocertificazione delle spese sostenute; il rapporto tra volontario e lavoratore dipendente; i dipendenti degli enti senza scopo di lucro;


 


La co-progettazione: La co-progettazione quale strumento di relazione e realizzazione di obiettivi; il ruolo dei vari soggetti interessati, pubblici e privati; dal dpcm 30 marzo 2001 all’art. 55 del codice del terzo settore; I chiarimenti della Corte Costituzionale sulle modalità di co-progettazione; le modalità operative di gestione della co progettazione


 


L’individuazione del soggetto cui affidare la gestione delle attività di interesse generale: l’inapplicabilità del D.Lgs 36/2023; i criteri di scelta nell’alveo dei principi generali; i requisiti soggettivi e oggettivi dei soggetti senza scopo di lucro e analisi di dettagli dei seguenti argomenti:



  • La scelta dell'ETS ed esternalizzazione dei requisiti

  • L’oggetto dell'accordo pubblico privato ai sensi del codice del terzo settore in ambito culturale

  • La tipologia di fonte di finanziamento

  • La dimensione del contributo dell'ets

  • La possibilita' di rispondere in raggruppamento


 


La convenzione con i soggetti senza scopo di lucro: elaborazione di un testo di una convenzione quale strumento fisiologico di gestione dei rapporti; i contenuti obbligatori della convenzione; Le clausole della convenzione; la disciplina analitica dei rimborsi spesa; il recesso unilaterale della pubblica amministrazione; la disciplina del rimborso dei costi assicurativi; la disciplina del regime fiscale


 


 


 


 


18 mar 2024

La gestione del documento in entrata. Sapere cosa si fa e come si fa

Relatori:

Martina Mancinelli - Archivista e record manager, Responsabile della Gestione Documentale e della Conservazione presso il Comune di Legnago


9.00-11.00


 


INTRODUZIONE


Sulla spinta dei bandi digitalizzazione del PNRR, molti enti hanno fissato come obiettivo la fascicolazione digitale. Ripartendo dal modello fornito dalla sopraintendenza, proviamo a capire cosa si è sperimentato in questi mesi.


Occorre infatti gestire il flusso documentale in entrata secondo quanto stabilito nel Manuale di gestione documentale e secondo quanto accordato con i responsabili dei vari settori.


 


PROGRAMMA



  • Come protocollare in entrata - pillole normative

  • Gestione dell’anagrafica: problematicità di omogeneizzazione

  • La classificazione: è davvero condivisa?

  • L’assegnazione: distrubuire correttamente i protocolli

  • Protocolli riservati: un confronto sul perchè

  • Casi particolari di registrazione di protocollo. Confronto sulle soluzioni

  • Strumenti e soluzioni per agevolare la gestione dei flussi documentali e ridurre le tempistiche dei procedimenti


 


L’appuntamento prevede un confronto reciproco sulle modalità di registrazione e di gestione, per individuare assieme le best practices per la gestione dei flussi in entrata


18 mar 2024 - VIDEO

La gestione del documento in entrata. Sapere cosa si fa e come si fa

Relatori:

Martina Mancinelli - Archivista e record manager, Responsabile della Gestione Documentale e della Conservazione presso il Comune di Legnago


9.00-11.00


 


INTRODUZIONE


Sulla spinta dei bandi digitalizzazione del PNRR, molti enti hanno fissato come obiettivo la fascicolazione digitale. Ripartendo dal modello fornito dalla sopraintendenza, proviamo a capire cosa si è sperimentato in questi mesi.


Occorre infatti gestire il flusso documentale in entrata secondo quanto stabilito nel Manuale di gestione documentale e secondo quanto accordato con i responsabili dei vari settori.


 


PROGRAMMA



  • Come protocollare in entrata - pillole normative

  • Gestione dell’anagrafica: problematicità di omogeneizzazione

  • La classificazione: è davvero condivisa?

  • L’assegnazione: distrubuire correttamente i protocolli

  • Protocolli riservati: un confronto sul perchè

  • Casi particolari di registrazione di protocollo. Confronto sulle soluzioni

  • Strumenti e soluzioni per agevolare la gestione dei flussi documentali e ridurre le tempistiche dei procedimenti


 


L’appuntamento prevede un confronto reciproco sulle modalità di registrazione e di gestione, per individuare assieme le best practices per la gestione dei flussi in entrata


21 mar 2024

S.C.I.A. a sanatoria …. cosa succede dopo 30 giorni nel silenzio della P.A.?

Relatori:

a cura del Gruppo di lavoro Edilizia, Ambiente e Territorio


Brief meeting - “ambiente in pillole”
dalle 9.00 alle 10.15


 


22 mar 2024

Dichiarazione Anticipata di Trattamento (DAT). La norma, le procedure, lo sportello a supporto del cittadino

Relatori:

Marco AzzaliniDocente di diritto privato, Dipartimento di Giurisprudenza Università di Bergamo. Vice presidente Comitato di Etica della Pratica Clinica dell'Azienda Ospedale Università Padova
Camillo BarbisanResponsabile Servizio di Bioetica Azienda Ospedale Università Padova, componente Comitato di Etica della Pratica Clinica ULSS2
Thomas StigariFunzionario dell'Ufficio dello Stato Civile Comune di Treviso - docente A.N.U.S.C.A.
Francesco RoccoPresidente di Cittadinanzattiva - Assemblea della Marca Trevigiana, Presidente ODV La Rete di Malachia


INTRODUZIONE


Le DAT, previste dalla legge n. 219 del 22dicembre 2017, "Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento", sostengono la libertà di scelta dell'individuo in armonia con il diritto alla tutela della salute, nel rispetto della dignità della persona e dellaqualità della vita.


Un appuntamento pensato per riflettereapprofondire insieme origini e ratio dellanorma, nonchè il ruolo degli enti prepostinella corretta raccolta e gestione delledichiarazioni.


 


9.00-12.00
PROGRAMMA


9.00
Saluti Istituzionali


Paola Roma -Presidente Associazione Comuni della Marca Trevigiana
Marco Della Pietra - Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana
Francesco Benazzi - Direttore Generale ULSS 2
Gloria Tessarolo - Assessore Città Solidale e Inclusiva Comune di Treviso
Mario Caramel - Garante regionale dei diritti alla persona (in via di conferma)


 


9.30
L'ORIGINE DELLA NORMA


A cura di
Prof. Marco Azzalini e Dr. Camillo Barbisan


10.30
LA PROCEDURA DI RACCOLTA DAT:il ruolo degli Uffici di Stato Civile dei Comuni


A cura di
Dr. Thomas Stigari


11.00
LO SPORTELLO DI SUPPORTO AL CITTADINO. L’esperienza trevigiana di Cittadinanzattiva.


A cura di
Dr. Francesco Rocco


Domande e Conclusioni
11.30 - 12.00


 


22 mar 2024 - VIDEO

"Dichiarazione Anticipata di Trattamento". La norma, le procedure, lo sportello a supporto del cittadino

Relatori:

Marco Azzalini - Docente di diritto privato, Dipartimento di Giurisprudenza Università di Bergamo. Vice presidente Comitato di Etica della Pratica Clinica dell'Azienda Ospedale Università Padova

Camillo Barbisan - Responsabile Servizio di Bioetica Azienda Ospedale Università Padova, componente Comitato di Etica della Pratica Clinica ULSS2

Thomas Stigari - Funzionario dell'Ufficio dello Stato Civile Comune di Treviso - A.N.U.S.C.A.

Francesco Rocco - Cittadinanza Attiva


9.30-12.30


 


BOZZA PROGRAMMA


Saluti Istituzionali


9.30 - 9.45



  • Paola Roma Presidente Associazione Comuni della Marca Trevigiana

  • Marco Della Pietra Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana

  • Francesco Benazzi Direttore Generale ULSS 2 (da confermare)

  • Gloria Tessarolo - Assessore Città Solidale e Inclusiva Comune di Treviso


 


L'ORIGINE DELLA NORMA
9.45 - 10.15
Marco Azzalini
Camillo Barbisan


 


LA PROCEDURA DI RACCOLTA DAT: IL RUOLO DEGLI UFFICIALI DI STATO CIVILE DEI COMUNI
10.15 - 11.45
Thomas Stigari


LO SPORTELLO DI SUPPORTO AL CITTADINO
11.45 - 12.15
Francesco Rocco


Domande e Conclusioni
12.15 - 12.30


 


26 mar 2024

Il sistema di audit e rendicontazione nei progetti finanziati dal PNRR

Relatori:

Tania Salucci - Consulente di Amministrazioni Centrali e locali, esperta in attività di monitoraggio e rendicontazione


9.00-13.00



  • Le modalità di rendicontazione ai fini del rispetto dei principi trasversali al PNRR ed il principio DNSH (Do No Significant Harm) in fase di progettazione, esecuzione e rendicontazione

  • L’assenza di doppio finanziamento; la quota per il rispetto della parità di genere e dell’equità intergenerazionale; la marcatura climatica e digitale (cd tagging)

  • La gestione dei disallineamenti tra spesa preventivata e spesa effettiva

  • Costi ammissibili a rendicontazione dei progetti PNRR (completamento di interventi già in essere, piano di rifunzionalizzazione, costi di progettazione e rendicontazione, costi strumentali, ecc.)

  • Costi non ammissibili a rendicontazione


26 mar 2024 - VIDEO

Il sistema di audit e rendicontazione nei progetti finanziati dal PNRR

Relatori:

Tania Salucci - Consulente di Amministrazioni Centrali e locali, esperta in attività di monitoraggio e rendicontazione


9.00-13.00



  • Le modalità di rendicontazione ai fini del rispetto dei principi trasversali al PNRR ed il principio DNSH (Do No Significant Harm) in fase di progettazione, esecuzione e rendicontazione

  • L’assenza di doppio finanziamento; la quota per il rispetto della parità di genere e dell’equità intergenerazionale; la marcatura climatica e digitale (cd tagging)

  • La gestione dei disallineamenti tra spesa preventivata e spesa effettiva

  • Costi ammissibili a rendicontazione dei progetti PNRR (completamento di interventi già in essere, piano di rifunzionalizzazione, costi di progettazione e rendicontazione, costi strumentali, ecc.)

  • Costi non ammissibili a rendicontazione


3 apr 2024

Rumore e vibrazioni: il ruolo del Comune

Relatori:

Franco Andolfato - Qualifica. Dirigente Fisico. Amministrazione. AGENZIA REGIONALE PROTEZIONE AMBIENTE VENETO (ARPAV)


14.00-17.00


PROGRAMMA



  • competenze

  • disciplina e normativa

  • piani di zonizzazione acustica e monitoraggio

  • valutazione acustica preventiva

  • controlli post-operam

  • verifiche e sanzioni


TIPOLOGIE



  • Rumore e vibrazioni provenienti da attività industriali, artigianali, professionali, commerciali

  • Rumore e vibrazioni provenienti da attività “domestiche”

  • Rumore e vibrazioni non connesse a attività industriali, artigianali, professionali, commerciali

  • Rumore e vibrazioni generate all’interno di un ambiente di lavoro che provocano disturbo/danno all’interno dello stesso ambiente


In aula verrà distribuito ai presenti un compendio normativo in materia acustica aggiornato a cura dei tecnici esperti del settore


4 apr 2024

LA DIGITALIZZAZIONE DEGLI APPALTI: L'ACQUSIZIONE DEL CIG NELLA PCP E LA VERIFICA REQUISITI TRAMITE FVOE 2.0. ESERCITAZIONI

Relatori:

dott. Matteo Didonè - Posizione organizzativa ed economo presso il settore economico finanziario e acquisti beni e servizi del Comune di Cittadella, iscritto all'Albo docenti della Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno per l'insegnamento della contabilità pubblica, relatore in corsi di formazione e consulente di enti pubblici in materia di Convenzioni Consip, MEPA e SINTEL


1. Piattaforma Contratti Pubblici per l'acquisizione del CIG, esercitazioni:



  • le disposizioni previste dal nuovo Codice dei Contratti;

  • i provvedimenti di ANAC;

  • scheda P5 – appalti soggetti a sola tracciabilità;

  • scheda P3_1 – contratti esclusi;

  • scheda P3_2 – contratti esclusi in concessione;

  • scheda AD4 – adesione ad accordo quadro/convenzione senza successivo confronto competitivo;

  • scheda AD5 – affidamento diretto < 5k e il comunicato ANAC del 10/01/2024;


 


2. Le verifiche dei requisti negli appalti sotto soglia:



  • le disposizioni previste dal nuovo Codice dei Contratti;

  • i provvedimenti di ANAC;

  • la verifica requisiti nelle procedure condotte in MEPA;

  • opportunità e limiti per le stazioni appaltanti e per gli operatori economici.


 


3. L’utilizzo del nuovo portale FVOE 2.0 (Fascicolo Virtuale dell’Operatore Economico) di ANAC per le verifiche dei requisiti, esercitazione:



  • richiesta di autorizzazione;

  • sezione “I miei appalti”;

  • sezione “Fascicoli dell'Operatore Economico, documenti associati al fascicolo autorizzato e richiesta di un nuovo documento;

  • tipologia dei documenti che possono essere richiesti e modalità;

  • sezione “Le mie richieste”;

  • interazione tra FVOE 2.0 e MEPA.


 


 


 


4 apr 2024 - VIDEO

LA DIGITALIZZAZIONE DEGLI APPALTI: L'ACQUSIZIONE DEL CIG NELLA PCP E LA VERIFICA REQUISITI TRAMITE FVOE 2.0. ESERCITAZIONI

Relatori:

dott. Matteo Didonè - Posizione organizzativa ed economo presso il settore economico finanziario e acquisti beni e servizi del Comune di Cittadella, iscritto all'Albo docenti della Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno per l'insegnamento della contabilità pubblica, relatore in corsi di formazione e consulente di enti pubblici in materia di Convenzioni Consip, MEPA e SINTEL


1. Piattaforma Contratti Pubblici per l'acquisizione del CIG, esercitazioni:



  • le disposizioni previste dal nuovo Codice dei Contratti;

  • i provvedimenti di ANAC;

  • scheda P5 – appalti soggetti a sola tracciabilità;

  • scheda P3_1 – contratti esclusi;

  • scheda P3_2 – contratti esclusi in concessione;

  • scheda AD4 – adesione ad accordo quadro/convenzione senza successivo confronto competitivo;

  • scheda AD5 – affidamento diretto < 5k e il comunicato ANAC del 10/01/2024;


 


2. Le verifiche dei requisti negli appalti sotto soglia:



  • le disposizioni previste dal nuovo Codice dei Contratti;

  • i provvedimenti di ANAC;

  • la verifica requisiti nelle procedure condotte in MEPA;

  • opportunità e limiti per le stazioni appaltanti e per gli operatori economici.


 


3. L’utilizzo del nuovo portale FVOE 2.0 (Fascicolo Virtuale dell’Operatore Economico) di ANAC per le verifiche dei requisiti, esercitazione:



  • richiesta di autorizzazione;

  • sezione “I miei appalti”;

  • sezione “Fascicoli dell'Operatore Economico, documenti associati al fascicolo autorizzato e richiesta di un nuovo documento;

  • tipologia dei documenti che possono essere richiesti e modalità;

  • sezione “Le mie richieste”;

  • interazione tra FVOE 2.0 e MEPA.


 


 


 


5 apr 2024

L’ACCOMPAGNAMENTO ALL’ABITARE NELLA SPERIMENTAZIONE DEL FONDO DI SOSTEGNO ALL’ABITARE DELLA MARCA TREVIGIANA


10.00-12.30


Saluti istituzionali
Paola Roma - Presidente Associazione Comuni della Marca Trevigiana
Marco Della Pietra - Presidente Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana

L’accompagnamento all’abitare quale elemento qualificante del fondo di sostegno all’abitare della Marca Trevigiana
a cura di Fondazione di Comunità della Sinistra Piave

Quale accompagnamento all’abitare. Il lavoro del tavolo tecnico del Terzo Settore

Esperienze di accompagnamento della cooperazione sociale trevigiana
a cura delle cooperative La Esse e Una Casa per l’Uomo

La complementarietà dell’apporto di professionisti e volontari nell’esperienza delle Caritas
a cura di Fondazione Caritas Vittorio Veneto

Rilettura metodologica e buone prassi conosciute di “Accompagnamento leggero”
a cura Prof.ssa Laura Fregolent e Dr.ssa Laura Colini – Dipartimento di Culture del progetto - Università IUAV di Venezia


Si ringraziano per il contributo nella realizzazione dell'evento: Legacoop Veneto e Confcooperative Belluno Treviso


5 apr 2024 - VIDEO

L’ACCOMPAGNAMENTO ALL’ABITARE NELLA SPERIMENTAZIONE DEL FONDO DI SOSTEGNO ALL’ABITARE DELLA MARCA TREVIGIANA


10.00-12.30


Saluti istituzionali
Paola Roma - Presidente Associazione Comuni della Marca Trevigiana
Marco Della Pietra - Presidente Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana

L’accompagnamento all’abitare quale elemento qualificante del fondo di sostegno all’abitare della Marca Trevigiana
a cura di Fondazione di Comunità della Sinistra Piave

Quale accompagnamento all’abitare. Il lavoro del tavolo tecnico del Terzo Settore

Esperienze di accompagnamento della cooperazione sociale trevigiana
a cura delle cooperative La Esse e Una Casa per l’Uomo

La complementarietà dell’apporto di professionisti e volontari nell’esperienza delle Caritas
a cura di Fondazione Caritas Vittorio Veneto

Rilettura metodologica e buone prassi conosciute di “Accompagnamento leggero”
a cura Prof.ssa Laura Fregolent e Dr.ssa Laura Colini – Dipartimento di Culture del progetto - Università IUAV di Venezia


Si ringraziano per il contributo nella realizzazione dell'evento: Legacoop Veneto e Confcooperative Belluno Treviso


9 apr 2024 / 23 apr 2024

IL COMMERCIO AL DETTAGLIO SULLE AREE PUBBLICHE CARATTERISTICHE – TIPOLOGIE – REQUISITI - TITOLI AUTORIZZATORI – NOVITA’ 2024

Relatori:

Componenti del gruppo attività produttive


9.00-12.00


PRIMO INCONTRO 9 APRILE 2024 



  • commercio su aree pubbliche: definizione, competenze generali di Stato, Regione e Comuni, principali fonti normative

  • il piano comunale per il commercio su aree pubbliche: principale strumento di programmazione

  • limitazioni merceologiche, altre attività su aree pubbliche, mercati e tipologie, farmer market, fiere, mercatini antiquariato, caratteristiche distintive

  • forme di commercio su aree pubbliche, tipologie di autorizzazioni, subingresso, cessazione

  • quesiti



SECONDO INCONTRO 23 APRILE 2024
 



  • commercio itinerante e su posteggio

  • orari e monitoraggio

  • precari nei mercati: condizioni, modalità, verifiche

  • migliorie

  • novità 2024 su gestione concessioni

  • requisiti vari (morali, professionali, regolarità contributiva, ecc.) per ottenere le autorizzazioni di commercio su aree pubbliche

  • vari casi di sospensione, decadenza, revoca dei titoli autorizzatori

  • quesiti


 


 


 


9 apr 2024 / 23 apr 2024 - VIDEO

IL COMMERCIO AL DETTAGLIO SULLE AREE PUBBLICHE CARATTERISTICHE – TIPOLOGIE – REQUISITI - TITOLI AUTORIZZATORI – NOVITA’ 2024

Relatori:

Componenti del gruppo attività produttive


9.00-12.00


PRIMO INCONTRO 9 APRILE 2024 



  • commercio su aree pubbliche: definizione, competenze generali di Stato, Regione e Comuni, principali fonti normative

  • il piano comunale per il commercio su aree pubbliche: principale strumento di programmazione

  • limitazioni merceologiche, altre attività su aree pubbliche, mercati e tipologie, farmer market, fiere, mercatini antiquariato, caratteristiche distintive

  • forme di commercio su aree pubbliche, tipologie di autorizzazioni, subingresso, cessazione

  • quesiti



SECONDO INCONTRO 23 APRILE 2024
 



  • commercio itinerante e su posteggio

  • orari e monitoraggio

  • precari nei mercati: condizioni, modalità, verifiche

  • migliorie

  • novità 2024 su gestione concessioni

  • requisiti vari (morali, professionali, regolarità contributiva, ecc.) per ottenere le autorizzazioni di commercio su aree pubbliche

  • vari casi di sospensione, decadenza, revoca dei titoli autorizzatori

  • quesiti


 


 


 


11 apr 2024

Data Breach: esperienza pratica di gestione di un eventuale incidente di sicurezza

Relatori:

avv. Paolo Vicenzotto - Avvocato del Foro di Pordenone, specializzato in diritto delle nuove tecnologie e aspetti legali dell’innovazione, autore di diverse pubblicazioni in tema di privacy, sicurezza informatica e amministrazione digitale


10.00-13.00


 



  • Il Regolamento 679/16 “regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR)”

  • I principi applicabili al trattamento. Presupposti di correttezza e di liceità.

  • L’incidente che porta “violazione di dati personali”

  • Casi pratici

  • La procedura di data breach

  • Il ruolo dell’incaricato, della PO / Dirigente, dell’amministratore di Sistema, del Sindaco e del DPO

  • I rischi per i diritti e le libertà degli interessati

  • Presupposti per comunicazione al Garante per la protezione dei dati personali

  • Presupposti per comunicazione dell’incidente agli Interessati

  • Esercitazione: predisporre la notifica di data breach

  • Le misure di mitigazione del danno

  • Partire dal rischio: i casi più probabili di violazione privacy in una PA

  • Il registro data breach


11 apr 2024 - VIDEO

Data Breach: esperienza pratica di gestione di un eventuale incidente di sicurezza

Relatori:

avv. Paolo Vicenzotto - Avvocato del Foro di Pordenone, specializzato in diritto delle nuove tecnologie e aspetti legali dell’innovazione, autore di diverse pubblicazioni in tema di privacy, sicurezza informatica e amministrazione digitale


10.00-13.00


 



  • Il Regolamento 679/16 “regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR)”

  • I principi applicabili al trattamento. Presupposti di correttezza e di liceità.

  • L’incidente che porta “violazione di dati personali”

  • Casi pratici

  • La procedura di data breach

  • Il ruolo dell’incaricato, della PO / Dirigente, dell’amministratore di Sistema, del Sindaco e del DPO

  • I rischi per i diritti e le libertà degli interessati

  • Presupposti per comunicazione al Garante per la protezione dei dati personali

  • Presupposti per comunicazione dell’incidente agli Interessati

  • Esercitazione: predisporre la notifica di data breach

  • Le misure di mitigazione del danno

  • Partire dal rischio: i casi più probabili di violazione privacy in una PA

  • Il registro data breach


12 apr 2024

Il Tema degli Sfratti. Rapporti tra le diverse parti coinvolte nella procedura stragiudiziale e giudiziale. Il ruolo dei Servizi Sociali

Relatori:

Marzia Lollo - Avvocato del foro di Pordenone, mediatrice civile
Liala Bon - Avvocato del foro di Pordenone, esperta in diritto minorile e della famiglia
Jessica Spader - Vice Presidente Ordine degli Assistenti sociali del Veneto


9.00-12.00


Il tema giuridico degli sfratti: dalla diffida stragiudiziale allo sfratto esecutivo
Marzia Lollo

Il ruolo del servizio sociale nelle procedure di sfratto. Focus sui minori e prassi
Liala Bon

Le sfide deontologiche dell’Assistente Sociale nei progetti di accompagnamento all’Abitare Jessica Spader


12 apr 2024 - VIDEO

Il Tema degli Sfratti. Rapporti tra le diverse parti coinvolte nella procedura stragiudiziale e giudiziale. Il ruolo dei Servizi Sociali

Relatori:

Marzia Lollo - Avvocato del foro di Pordenone, mediatrice civile

Liala Bon - Avvocato del foro di Pordenone, esperta in diritto minorile e della famiglia

Jessica Spader - Vice Presidente Ordine degli Assistenti sociali del Veneto


9.00-12.00


Il tema giuridico degli sfratti: dalla diffida stragiudiziale allo sfratto esecutivo
Marzia Lollo

Il ruolo del servizio sociale nelle procedure di sfratto. Focus sui minori e prassi
Liala Bon

Le sfide deontologiche dell’Assistente Sociale nei progetti di accompagnamento all’Abitare Jessica Spader


15 apr 2024

LA REDAZIONE DEI CONTENUTI da pubblicare sul web e il rispetto degli obblighi di accessibilità

Relatori:

Nicola Bonotto e Federico Boato
Agenzia digitale di Treviso Piano D, azienda certificata B Corp specializzata nella realizzazione di siti web ed e-commerce sostenibili.


La redazione dei documenti e dei contenuti da pubblicare nel sito istituzionale e da rendere accessibili ai cittadini è un tema centrale nell’agenda digitale della PA e del nuovo Piano Triennale per l’informatica 2024-2026 e che coinvolge tutte le Aree di Servizio degli Enti. Ecco perchè un appuntamento dedicato ad accompagnare gli Enti a comprendere cosa fare operativamente per adempiere agli obblighi della Legge Stanca e dell'imminente European Accessibility ACT (28/06/2025) e al contempo volto a sperimentare insieme le nuove possibilità offerte dall’intelligenza artificiale anche nel panorama della formazione della PA.


 


PROGRAMMA


ore 10.00
INTRODUZIONE TEORICA AL TEMA 



  • L'importanza dell'accessibilità digitale*

  • Normative e legislazione sull'accessibilità digitale

  • Tecnologie assistive

  • Inclusione digitale nelle pubblica amministrazione


ore 11.00
I RISVOLTI APPLICATIVI 



  • Barriere comuni e più frequenti*

  • Creazione di contenuti accessibili*

  • Formazione e sensibilizzazione*

  • Accessibilità mobile*

  • Strumenti per la realizzazione dei contenuti e strumenti per la verifica dell'accessibilità digitale

  • Casi reali/pratici


 Conclusioni e domande


* = gli argomenti includono anche riferimenti alla sostenibilità energetica.


15 apr 2024 - VIDEO

LA REDAZIONE DEI CONTENUTI da pubblicare sul web e il rispetto degli obblighi di accessibilità

Relatori:

Nicola Bonotto e Federico Boato
Agenzia digitale di Treviso Piano D, azienda certificata B Corp specializzata nella realizzazione di siti web ed e-commerce sostenibili.


La redazione dei documenti e dei contenuti da pubblicare nel sito istituzionale e da rendere accessibili ai cittadini è un tema centrale nell’agenda digitale della PA e del nuovo Piano Triennale per l’informatica 2024-2026 e che coinvolge tutte le Aree di Servizio degli Enti. Ecco perchè un appuntamento dedicato ad accompagnare gli Enti a comprendere cosa fare operativamente per adempiere agli obblighi della Legge Stanca e dell'imminente European Accessibility ACT (28/06/2025) e al contempo volto a sperimentare insieme le nuove possibilità offerte dall’intelligenza artificiale anche nel panorama della formazione della PA.


 


PROGRAMMA


ore 10.00
INTRODUZIONE TEORICA AL TEMA 



  • L'importanza dell'accessibilità digitale*

  • Normative e legislazione sull'accessibilità digitale

  • Tecnologie assistive

  • Inclusione digitale nelle pubblica amministrazione


ore 11.00
I RISVOLTI APPLICATIVI 



  • Barriere comuni e più frequenti*

  • Creazione di contenuti accessibili*

  • Formazione e sensibilizzazione*

  • Accessibilità mobile*

  • Strumenti per la realizzazione dei contenuti e strumenti per la verifica dell'accessibilità digitale

  • Casi reali/pratici


 Conclusioni e domande


* = gli argomenti includono anche riferimenti alla sostenibilità energetica.


17 apr 2024

Il programma CERV - Cittadini, uguaglianza, diritti e valori. Gemellaggi e Reti tra città. Un’opportunità per i Comuni.

Relatori:

Alberto Ferri - Presidente Alterevo Società Benefit srl, socio di Forcoop CORA Venezia Scarl, project manager presso l'Ospedale Galliera di Genova (ricerca socio-sanitaria).Esperto in sviluppo, gestione, monitoraggio e valutazione di progetti Componente del Gruppo Lavoro Progettazione Europea e PNRR del Centro Studi Marca Trevigiana.
Laura Zuccato - Socio fondatore ed esperta in sviluppo, gestione, monitoraggio e valutazione di progetti Alterevo Società Benefit srl.


dalle 16.30 alle 18.00

PROGRAMMA



  • Il Programma CERV - “Cittadini, uguaglianza, diritti e valori” volto a promuovere diritti e valori sanciti dai trattati dell’UE e dalla Carta dei diritti fondamentali, sostenendo le organizzazioni della società civile attive a livello locale, regionale, nazionale e transnazionale.

  • Esempi concreti dal territorio.

  • Presentare un progetto. Prima opportunità: gemellaggi semplici - scadenza 19 settembre 2024.


 


18 apr 2024

Buone nuove per l’Autorizzazione paesaggistica “postuma”

Relatori:

a cura del Gruppo di lavoro Edilizia, Ambiente e Territorio


Brief meeting - “ambiente in pillole”
dalle 9.00 alle 10.15


18 apr 2024 - VIDEO

Buone nuove per l’Autorizzazione paesaggistica “postuma”


Brief meeting - “ambiente in pillole”
dalle 9.00 alle 10.15


19 apr 2024

Cosa cambia nella pianificazione comunale e intercomunale di protezione civile. Aggiornamento Linee Guida Regionali

Relatori:

dott. Paolo Masetti - Delegato ANCI Nazionale in materia di protezione civile e Sindaco di Montelupo Fiorentino
dott. Riccardo Rossi - Responsabile Ufficio Pianificazione Direzione Regionale Protezione Civile Sicurezza e Polizia Locale


dalle 9.30 alle 12.30

PROGRAMMA


 


Saluti istituzionali


Marco Della Pietra - Presidente Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana
Gianpaolo Bottacin - Assessore all'Ambiente - Clima - Protezione civile - Dissesto idrogeologico Regione Veneto


Gli indirizzi nazionali per la pianificazione di Protezione Civile: effetti sui Comuni e strumenti per una pianificazione efficace e sostenibile
a cura di dott. Paolo Masetti 


Linee guida regionali per la pianificazione comunale e intercomunale di Protezione Civile. Attualità e prospettive
a cura di dott. Riccardo Rossi


 


22 apr 2024

Il regime degli appalti PNRR; fattibilità tecnica ed economica dei progetti PNRR, compreso l’utilizzo di CAM e DNSH; affidamento ed esecuzione delle opere PNRR

Relatori:

Eleonora Fandella - LEED Green Associate ed esperta CAM
Ivano Bressan - Lighting Designer, socio APIL
Mariangela Bressan - Consulente energetico certificato Casaclima, esperta DNSH nell’ambito del PNRR


9.30-12.30


 


CAM EDILIZIA - DM 23 giugno 2022 n. 256


• Principi generali
• Fase di progettazione
• Fase di esecuzione dei lavori


 


CAM ILLUMINAZIONE PUBBLICA - DM 27 settembre 2017


• Richiami normativi
• Aspetti tecnici
• Fase d’appalto
• Fase di esecuzione dei lavori


 


IL PRINCIPIO DNSH (DO NO SIGNIFICANT HARM – NON ARRECARE DANNO SIGNIFICATIVO)


• Il principio DNSH
• Adempimenti del DL nell’ambito DNSH
• Documentazione probatoria
• Documenti utili


22 apr 2024 - VIDEO

Il regime degli appalti PNRR; fattibilità tecnica ed economica dei progetti PNRR, compreso l’utilizzo di CAM e DNSH; affidamento ed esecuzione delle opere PNRR

Relatori:

Eleonora Fandella - LEED Green Associate ed esperta CAM
Ivano Bressan - Lighting Designer, socio APIL
Mariangela Bressan - Consulente energetico certificato Casaclima, esperta DNSH nell’ambito del PNRR


9.30-12.30


 


CAM EDILIZIA - DM 23 giugno 2022 n. 256


• Principi generali
• Fase di progettazione
• Fase di esecuzione dei lavori


 


CAM ILLUMINAZIONE PUBBLICA - DM 27 settembre 2017


• Richiami normativi
• Aspetti tecnici
• Fase d’appalto
• Fase di esecuzione dei lavori


 


IL PRINCIPIO DNSH (DO NO SIGNIFICANT HARM – NON ARRECARE DANNO SIGNIFICATIVO)


• Il principio DNSH
• Adempimenti del DL nell’ambito DNSH
• Documentazione probatoria
• Documenti utili


22 apr 2024 / 23 apr 2024

ATTI E PROCEDURE DI POLIZIA GIUDIZIARIA

Relatori:

Dr. Andrea Caminiti
Capitano del Comando dei Carabinieri di Venezia


PROGRAMMA 22 aprile
prima giornata
dalle 9.00 alle 13.00


 


Gli atti di Polizia Giudiziaria nell’infortunistica:



  • L’identificazione dei soggetti

  • Gli accertamenti urgenti sia tossicologici che ambientali

  • I sequestri

  • Acquisizione della documentazione medica e gestione salma


 Gli atti di Polizia Giudiziaria nell’attività ordinaria:



  • La qualificazione del reato perseguito/perseguibile

  • Accompagnamento dei soggetti identificati


 


PROGRAMMA 23 aprile
seconda giornata
dalle 9.00 alle 13.00


Gli atti di Polizia Giudiziaria nell’attività ordinaria:



  • L’annotazione (non è una relazione)

  • La denuncia/querela (i diritti della P.O.)

  • Le S.I.

  • I vari tipi di perquisizione

  • I vari tipi di sequestri

  • L’ arresto obbligatorio/facoltativo

  • L’ordine di allontanamento/divieto di avvicinamento

  • Le attività delegate


22 apr 2024 / 23 apr 2024 - VIDEO

ATTI E PROCEDURE DI POLIZIA GIUDIZIARIA


DOPPIO APPUNTAMENTO
Lunedì 22 e martedì 23 aprile,
dalle ore 9.00 alle 13.00

Sala corsi e webinar


Primo modulo
Atti e procedure di polizia giudiziaria nei reati stradali, nell'ambito dell'infortunistica stradale


Secondo modulo
Atti e procedure di polizia giudiziaria: perquisizioni, sequestri, arresto ed altre attività

Programma e relatore in via di definizione


10 mag 2024

La gestione del documento in uscita: servizi online per i cittadini. Opportunità per i Comuni

Relatori:

Gruppo di Lavoro +Digitale


dalle 9.00 alle 11.00


INTRODUZIONE


La Pubblica Amministrazione, in ottemperanza al Codice dell’Amministrazione Digitale (d.lgs. n. 82/2005) fornisce sempre più servizi tramite il canale web, che portano benefici non solo al cittadino (in termini di tempo, modalità remota di accesso, guida alla compilazione, immediatezza della risposta, ecc.) ma anche all'Amministrazione quali la ricezione di dati e informazioni direttamente in forma digitale e il controllo degli errori in fase di immissione.


 


PROGRAMMA



  • Quadro normativo di riferimento

  • Modelli agid – servizi online al cittadino

  • Come accedere ai servizi, supporto ai cittadini

  • Esempi pratici di servizi online

  • Vantaggi organizzativi interni


10 mag 2024 - VIDEO

La gestione del documento in uscita: servizi online per i cittadini. Opportunità per i Comuni

Relatori:

Gruppo di Lavoro +Digitale


dalle 9.00 alle 11.00


INTRODUZIONE


La Pubblica Amministrazione, in ottemperanza al Codice dell’Amministrazione Digitale (d.lgs. n. 82/2005) fornisce sempre più servizi tramite il canale web, che portano benefici non solo al cittadino (in termini di tempo, modalità remota di accesso, guida alla compilazione, immediatezza della risposta, ecc.) ma anche all'Amministrazione quali la ricezione di dati e informazioni direttamente in forma digitale e il controllo degli errori in fase di immissione.


 


PROGRAMMA



  • Quadro normativo di riferimento

  • Modelli agid – servizi online al cittadino

  • Come accedere ai servizi, supporto ai cittadini

  • Esempi pratici di servizi online

  • Vantaggi organizzativi interni


10 mag 2024 / 11 mag 2024

Modulo DIRITTO AMMINISTRATIVO, LEGISLAZIONE DEGLI ENTI LOCALI E ATTI

Relatori:

Gennj Chiesura • Segretario Comunale Cordenons e Presidente del Centro Studi Bellunese


Modulo 1
DIRITTO AMMINISTRATIVO, LEGISLAZIONE DEGLI ENTI LOCALI E ATTI


Venerdì 10 maggio | Costruzione dei provvedimenti giuridici
dalle 15.30 alle 18.30

Sabato 11 maggio | Princìpi del TUEL, distinzione ruoli organi e accesso atti
dalle 10.00 alle 13.00


 


Quote di partecipazione:
Bonifico bancario: 120€ per partecipante
In abbonamento: 1,5 quote


15 mag 2024

IL PUNTO SULLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI STRUTTURE SANITARIE DI CUI ALLA L.R. 22/2002 AUTORIZZAZIONE ALLA REALIZZAZIONE E ALL’ESERCIZIO – SUBENTRI – SANZIONI – CASI PARTICOLARI

Relatori:

Andrea Ravaldi - esperto in materia di autorizzazioni sanitarie

Alessia Lombardo - esperta nel settore delle autorizzazioni sanitarie e degli accreditamenti sociali e socio sanitari


9.00-13.00


 


1. Inquadramento normativo: rapporti tra la L.R. 22/2002 e il R.D.1265/1934 (per la parte ancora vigente)


2. L’inserimento nel piano di zona


3. Classificazione delle strutture e attività soggette a comunicazione:



  • strutture per l’infanzia

  • strutture per anziani autosufficienti

  • studi medici e ambulatori

  • strutture veterinarie

  • punti prelievi collegati a laboratori di analisi


4. L’iter di autorizzazione alla realizzazione e di autorizzazione all’esercizio: il procedimento amministrativo dalla presentazione della domanda al rilascio dell’autorizzazione


5. Casi di revoca e sanzioni


6. Alcuni casi particolari:



  • i subentri

  • i trasferimenti

  • i rinnovi e le estensioni di specialità


 


 


15 mag 2024 - VIDEO

IL PUNTO SULLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI STRUTTURE SANITARIE DI CUI ALLA L.R. 22/2002 AUTORIZZAZIONE ALLA REALIZZAZIONE E ALL’ESERCIZIO – SUBENTRI – SANZIONI – CASI PARTICOLARI

Relatori:

Andrea Ravaldi - esperto in materia di autorizzazioni sanitarie

Alessia Lombardo - esperta nel settore delle autorizzazioni sanitarie e degli accreditamenti sociali e socio sanitari


9.00-13.00


 


1. Inquadramento normativo: rapporti tra la L.R. 22/2002 e il R.D.1265/1934 (per la parte ancora vigente)


2. L’inserimento nel piano di zona


3. Classificazione delle strutture e attività soggette a comunicazione:



  • strutture per l’infanzia

  • strutture per anziani autosufficienti

  • studi medici e ambulatori

  • strutture veterinarie

  • punti prelievi collegati a laboratori di analisi


4. L’iter di autorizzazione alla realizzazione e di autorizzazione all’esercizio: il procedimento amministrativo dalla presentazione della domanda al rilascio dell’autorizzazione


5. Casi di revoca e sanzioni


6. Alcuni casi particolari:



  • i subentri

  • i trasferimenti

  • i rinnovi e le estensioni di specialità


 


 


20 mag 2024

Gli impianti sportivi

Relatori:

Stefano Venturi - Segretario Generale presso i comuni di Affi e Peschiera del Garda, Professore a contratto presso l’Università degli Studi di Verona, Docente per formazione di pubblici dipendenti ed autore di pubblicazioni di interesse per gli enti locali


9.30-13.00


 


Gli impianti sportivi



  • La nozione di impianto sportivo: le varie classificazioni di impianto sportivo

  • la natura giuridica degli impianti sportivi nell’alveo del patrimonio comunale


L’affidamento degli impianti sportivi nell’ottica del nuovo D.Lgs 38/2021



  • L’affidamento degli impianti sportivi a rilevanza economica

  • L’affidamento degli impianti privi di rilevanza economica

  • L’affidamento diretto della gestione degli impianti sportivi privi di rilevanza economica: principi di sussidiarietà orizzontale e di tutela della concorrenza a confronto

  • Il vizio di fondo nella gestione degli impianti sportivi


La gestione degli impianti sportivi



  • Il concetto di gestione di impianto sportivo

  • La distinzione tra “gestione dell’impianto” e “gestione dell’attività sportiva”


Aspetti peculiari e di settore



  • La riqualificazione degli impianti sportivi comunali in disuso

  • L’utilizzo degli impianti sportivi da parte di cittadini ed associazioni sportive

  • La responsabilità nella gestione degli impianti sportivi

  • L’ordinamento giuridico sportivo e la l’autonomia di gestione dell’attività sportiva

  • Il rapporto tra l’ordinamento sportivo e l’ordinamento giuridico statale


 


 


20 mag 2024 - VIDEO

Gli impianti sportivi

Relatori:

Stefano Venturi - Segretario Generale presso i comuni di Affi e Peschiera del Garda, Professore a contratto presso l’Università degli Studi di Verona, Docente per formazione di pubblici dipendenti ed autore di pubblicazioni di interesse per gli enti locali


9.00-13.00


 


Gli impianti sportivi



  • La nozione di impianto sportivo: le varie classificazioni di impianto sportivo

  • la natura giuridica degli impianti sportivi nell’alveo del patrimonio comunale


L’affidamento degli impianti sportivi nell’ottica del nuovo D.Lgs 38/2021



  • L’affidamento degli impianti sportivi a rilevanza economica

  • L’affidamento degli impianti privi di rilevanza economica

  • L’affidamento diretto della gestione degli impianti sportivi privi di rilevanza economica: principi di sussidiarietà orizzontale e di tutela della concorrenza a confronto

  • Il vizio di fondo nella gestione degli impianti sportivi


La gestione degli impianti sportivi



  • Il concetto di gestione di impianto sportivo

  • La distinzione tra “gestione dell’impianto” e “gestione dell’attività sportiva”


Aspetti peculiari e di settore



  • La riqualificazione degli impianti sportivi comunali in disuso

  • L’utilizzo degli impianti sportivi da parte di cittadini ed associazioni sportive

  • La responsabilità nella gestione degli impianti sportivi

  • L’ordinamento giuridico sportivo e la l’autonomia di gestione dell’attività sportiva

  • Il rapporto tra l’ordinamento sportivo e l’ordinamento giuridico statale


 


 


21 mag 2024

Inquadramento normativo e sfide etico-culturali

Relatori:

Stefano Poletti - Esperto di change management, consulente e formatore, Coordinatore del corso L’intelligenza Artificiale nel lavoro quotidiano della PA, Università Ca’ Foscari Venezia


9.00-13.00


PROGRAMMA



  • Panoramica delle normative vigenti e delle linee guida nazionali in materia di intelligenza artificiale nella Pubblica Amministrazione.



  • Implicazioni etiche e culturali dell'adozione di sistemi intelligenti nel rapporto tra istituzioni e cittadini, con particolare attenzione al rispetto dei principi di:
    - trasparenza;
    - responsabilità;
    - inclusione;
    - tutela dei dati personali.



  • Casi studio e buone pratiche di applicazione dell'intelligenza artificiale nei servizi pubblici.


23 mag 2024

Amministrazione trasparente e pubblicazioni. Aspetti legali ed operativi nell’ottica del portale unico della trasparenza

Relatori:

avv. Paolo Vicenzotto - Avvocato del Foro di Pordenone, specializzato in diritto delle nuove tecnologie e aspetti legali dell’innovazione, autore di diverse pubblicazioni in tema di privacy, sicurezza informatica e amministrazione digitale


9.30-13.00


 


Il D.lgs 33/13 principi, finalità e risvolti operativi


 


Il Reg. 679/16 principi, finalità e risvolti operativi


Il rapporto fra privacy e trasparenza. L’equilibrio è una questione organizzativa.


Differenza fra Albo Pretorio telematico e Amministrazione Trasparente


I rischi di violazione della privacy nelle attività di pubblicazione. Sanzioni dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali


L’oscuramento dei dati eccedenti degli atti in pubblicazione. Cosa e come oscurare (esempi di delibere e atti)


L’omissione della pubblicazione di allegati agli atti per motivi di riservatezza (Albo Pretorio)


 


Speciale: pubblicazioni della sez. Bandi di gara e contratti alla luce del dògs 36/23


 


Trasparenza. Chi fa cosa. Il contesto del PIAO sottosezione Anticorruzione e Trasparenza nelle responsabilità delle pubblicazioni.


Durata e limiti delle pubblicazioni


I formati della pubblicazione.


Chi fa cosa e quando. Organizzare la trasparenza con il PTPC


 


Il progetto di PORTELE DELLA TRASPARENZA standardizzato


L’art. 48, commi 1 e 3, del d. lgs. n. 33/2013 e i modelli e schemi standard per l’organizzazione, la codificazione e la rappresentazione dei documenti, delle informazioni e dei dati oggetto di pubblicazione


Le bozze ANAC di SCHEDE standard per ciascun obbligo di pubblicazione del dlgs 33/13


Esempi di schede standard


 


Analisi delle singole sezioni e sottosezione di Amministrazione trasparente.


Analisi singoli obblighi di pubblicazione. Aspetti operativi.


28 mag 2024

L'intelligenza artificiale nella gestione del dialogo con il cittadino-utente (URP)

Relatori:

Stefano Poletti - Esperto di change management, consulente e formatore, Coordinatore del corso L’intelligenza Artificiale nel lavoro quotidiano della PA, Università Ca’ Foscari Venezia


11.00-13.00


In questo webinar si esploreranno le potenzialità dell'AI per migliorare la customer journey map e la user experience dei cittadini che si interfacciano con l'URP.


 


28 mag 2024

Delibera n. 213 del 23 aprile 2024 - Attestazioni OIV, o strutture con funzioni analoghe, sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione al 31 maggio 2024 e attività di vigilanza dell’Autorità: un confronto su come compilare la griglia di rilevazione A

Relatori:

prof. Riccardo Giovannetti - Università C. Cattaneo – LIUC

Gruppo di Lavoro Il Presonale


9.00-10.30


 


Incontro aperto esclusivamente agli Enti aderenti al sistema di valutazione della performance del Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana


29 mag 2024

I SERVIZI ASSICURATIVI NELLA PA

Relatori:

Silvia Baccin - Technical Manager, Public Entities. Vanta 30 anni di esperienza nel settore del brokeraggio assicurativo e oltre 20 anni nella gestione di Enti Pubblici

Maria Pia Masi - Tender Team Coordinator. Vanta circa 20 anni di esperienze nel settore del brokeraggio assicurativo e nello specifico nella gestione di Enti Pubblici


9.15-13.15


 



  • Gli obiettivi della gara polizze

  • Come prepararsi

  • Le tempistiche da rispettare

  • La verifica dei risultati e il confronto con le aspettative.


29 mag 2024 - VIDEO

I SERVIZI ASSICURATIVI NELLA PA

Relatori:

Silvia Baccin - Technical Manager, Public Entities. Vanta 30 anni di esperienza nel settore del brokeraggio assicurativo e oltre 20 anni nella gestione di Enti Pubblici

Maria Pia Masi - Tender Team Coordinator. Vanta circa 20 anni di esperienze nel settore del brokeraggio assicurativo e nello specifico nella gestione di Enti Pubblici


9.15-13.15


 



  • Gli obiettivi della gara polizze

  • Come prepararsi

  • Le tempistiche da rispettare

  • La verifica dei risultati e il confronto con le aspettative.